post

Ricostruzione: la scelta giusta

Ricostruzione: la soluzione a tutti i problemi

Mani curate, eleganti e particolari sono un ottimo biglietto da visita per presentarsi sempre al meglio in ogni occasione. Ma mettere lo smalto, per quanto immediata, può non essere la più pratica delle soluzioni. Quante volte ci siamo arrabbiate con smalti che non asciugano mai o peggio, appena finito di applicarli ci sembra di provare la fastidiosa sensazione di prurito in ogni parte del corpo che, logicamente non possiamo assolutamente soddisfare. Per non palare di chi scarica nervosismo mangiandosi km di unghie ogni giorno. Dopo secoli di agonia da smalto, finalmente da qualche anno la soluzione c’è e si chiama ricostruzione, ossia l’applicazione di unghie artificiali inspessite da gel che creano uno strato molto resistente e duraturo capace di mantenere le mani perfette per oltre un mese senza creare traumi o danneggiare l’unghia stessa.

Ricostruzione

Diversi metodi per una resa concreta

Si sa, la tecnologia trova sempre nuovi stimoli e non appena nasce una innovazione si trovano mille sfaccettature alla stessa in grado di migliorarla ulteriormente, come si suol dire: “creata la ruota si trascina il carro!”. Inventata la ricostruzione gel non hanno tardato infatti ad arrivare metodi di applicazione diversificati sulla base del tipo di unghia, del materiale utilizzato o del risultato che si vuole ottenere.  I metodi più diffusi sono:
1-Metodo a due componenti (o acrilico), in cui una particolare polvere modellante o un gel sintetico di base viene arricchito con un liquido speciale che permette di agevolarne la stesura.
2-Metodo UV, il più diffuso, in cui i raggi UVA vanno ad agire su un gel che si indurisce prendendo la forma desiderata, metodo che richiede almeno 2 strati più eventuali colorazioni.
3-Metodo della polvere di seta in cui l’intera superficie dell’unghia viene rivestita di uno strato di seta auto incollante.

Pagelle rigorose

Il metodo, l’acrilico è stato il primo ad introdurre il concetto di ricostruzione inspessendo e solidificando la superficie dell’unghia. E’ tuttavia un metodo macchinoso, che richiede notevole manualità per l’uso di due diversi materiali (uno in polvere e uno liquido) e soprattutto richiede ancora l’asciugatura all’aria. Il materiale inoltre non è affatto elastico e rende quindi questo sistema poco resistente ad urti causati dalle normali attività quotidiane. Altro neo? L’odore… decisamente pungente e fastidioso in fase di applicazione. Apprezzato lo spirito di novità ma possiamo bocciarlo.
Il metodo UV è il più conosciuto ed affermato. L’indurimento del materiale avviene tramite foto-polimerizzazione in solo un minuto e mezzo, grazie ai raggi UVA emessi da lampade apposite. Il gel è quindi modellabile secondo piacimento e, una volta ottenuto l’effetto desiderato, lo si blocca così com’è. Sicuramente un notevole vantaggio poiché offre la certezza di risultati perfetti e soprattutto duraturi (fino ad un mese o anche più). L’unico punto a sfavore? La necessità di primer, 2 strati di gel ed eventuali colorazioni che agiscono con lo stesso principio: può essere talvolta costosetto e i tempi di applicazione non vanno al di sotto dell’ora e mezza. Piccoli difetti per una grande resa: promosso a pieni voti!
La tecnica con polvere di seta necessita di unghie il più sane possibile, a cui serve solo un rinforzo o per ottenere un aspetto particolarmente curato. E’ una tecnica che si basa sulla stesura di fogli di seta (o in alternativa lino) che grazie ad uno strato di colla pre-applicato aderiscono all’unghia. Questo metodo non è moto duraturo ma neanche invasivo, e se si vuole in ultima fase si può applicare dello smalto per dare colore. Ottima resa ma di breve durata, apprezziamo lo sforzo e la velocità di applicazione con un bel 8!

Ricostruzione

Unghie banali? No grazie!

Senza troppi problemi possiamo dire che il metodo UV ha saputo conciliare perfettamente costi e tempi di applicazione un po’ più macchinosi, con durata e resistenza finora davvero insuperabili. Ogni giorno milioni di donne scelgono la ricostruzione con gel UV certe che per 4-5 settimane avranno mani perfette. E proprio la diffusione a macchia d’olio di questa tecnica ha permesso l’affermarsi, in contemporanea, di tutta una serie di applicativi che, con l’aiuto di manualità e fantasia, permettono di arricchire l’unghia di simpatici dettagli. Brillantini, polverine, disegni a mano, stencil e chi più ne ha più ne metta: è nata la Nail Art, una vera e propria forma d’arte in cui la tela è l’unghia stessa.

RicostruzioneAttraverso le mani capiamo molte cose su una persona, ed ora che le unghie stesse possono “raccontare” qualcosa di noi è ancora più facile. E tu? Che tipo sei? Romantica, tentatrice, estrosa o tradizionalista? Raccontalo con la ricostruzione!

post

Body Sugaring: naturale alleato di bellezza

La ceretta, il grande nemico di tutte le donne. Cera che brucia, peli che tirano, strappi sbagliati, dolore atroce…che ansia! Il detto “se bella vuoi apparire un poco devi soffrire” non potrebbe trovare riscontro migliore proprio durante la depilazione. Per anni i laboratori di ricerca specializzati in trattamenti estetici hanno cercato di porre fine a questa tortura, senza trovare riscontro. Avvolte però la soluzione la si può scorgere sotto il nostro naso, nelle cose più semplici, che magari, con altri scopi, utilizziamo tutti i giorni. E’ il caso del Body Sugaring, un nuovo ed innovativo metodo di depilazione a base di zucchero e limone.

Body Sugaring

Body Sugaring una zuccherina soluzione

Ripescando tra segreti della nonna, usanze egizie antiche (le prime testimonianze di questa tecnica arrivano infatti da reperti mesopotamici) e proprietà terapeutiche naturali, applicando poi piccoli accorgimenti tecnici, il Body Sugaring sembra finalmente aver portato un po’ di tregua in una nota così dolente con quella della depilazione. L’aspetto è quello di una vera e propria cera, poiché lo zucchero viene fatto bollire con il limone fino a raggiungere i 115 °C ed il metodo di applicazione è esattamente lo stesso della ceretta, con distensione del liquido (diventato denso e appiccicoso successivamente alla cottura) in direzione opposta alla crescita del pelo. Fin qui non sembra molto diverso dai trattamenti che già conosciamo e a cui siamo, nostro malgrado, ormai abituate. In effetti presentazione generale e modalità di applicazione sono pressoché identiche, tuttavia la sostanza tenderà, successivamente alla stesura, a irrigidirsi e per rimuoverla basterà strapparla con le dita senza l’ausilio di strisce di carta che spesso tendono a rompersi tirando la pelle e causando dolore.  E’ inoltre il risultato stesso finale e i benefici che questa metodologia di epilazione porta alla nostra cute, a rendere questo trattamento nettamente migliore.

Body Sugaring

I dolci vantaggi del Body Sugaring

Vantaggi ce ne sono davvero molti, ma dobbiamo essere sincere, c’è solo una domanda che ci stiamo ponendo: “Fa meno male della ceretta normale?” La risposta è “Assolutamente si!”. Ciò che rende davvero diversa questa metodologia dalla ceretta classica è la capacità del prodotto di non attaccarsi direttamente alla pelle ma solo al pelo e alle cellule morte, l’effetto quindi risulta esfoliante e lo strappo non comporta l’insorgere di abrasioni che possono causare dolore. Questo aspetto la rende perfetta sia per ampie zone come le gambe sia per zone molto sensibili come inguine o ascelle. Come abbiamo già detto lo strappo avviene direttamente tirando la pasta zuccherosa ormai solidificata, ciò comporta una riduzione notevole di residui facilmente lavabili con un po’ di acqua tiepida ed essendo applicata a temperatura ambiente, diminuisce il rischio di bruciature. La densità di questa tipologia di ceretta infine, permette di arrivare a inglobare anche peli molto corti rendendola perciò più duratura.

Body Sugaring

La natura da sempre si dimostra amica del nostro benessere e ci aiuta a mantenere un aspetto sano e vitale, oggi ci offre anche la soluzione perfetta per attenuare la sensazione di dolore che abbiamo sempre sopportato. Il Body Sugaring, tirando le somme, si dimostra un valido alleato delle donne, dalle più toste alle più sensibili.

post

Area relax di coppia: una vera e propria terapia

Quante volte sogniamo di poter passare una giornata in compagnia del nostro partner, lontano dallo stress della vita quotidiana? A volte questa possibilità ci sembra così remota da sembrarci solo una mera illusione. I bambini e gli incontri a scuola, la riunione di lavoro, la suocera, gli amici, la casa e così via…che stress! Non si può dire di no, spesso tutta questa tensione ce la cerchiamo, vogliamo essere più stressati e sotto pressione di quello che in realtà siamo. Con un minimo di organizzazione riuscire a ricavare un po’ di tempo per se stessi e la coppia non è poi così impossibile. E perché no, affidarsi a strutture specializzate nel benessere sia fisico che mentale può essere la soluzione giusta.

Area relax di coppia

Sempre più diffusi sono i centri che, per i servizi che erogano, si prendono cura sia della salute fisica che di quella mentale per far si di poter scaricare la tensione accumulata con la frenesia e i piccoli problemi della quotidianità. Si sa, se la vita si condivide, le difficoltà che si possono presentare sono più facili e meno pesanti da gestire. Ecco perché le Spa, col passare del tempo, hanno sempre più spesso introdotto aree private dedicate al relax di coppia, con pacchetti benessere di qualche ora o di una giornata, pensati per 2 persone. Il concept delle aree relax  di coppia è quello di permettere a 2 persone di poter, in senso figurato, “lasciare tutto il mondo fuori dalla struttura”. Con questa idea sarà possibile concentrarsi in primis su di se e poi sul partner, in modo da ritrovare il proprio io interiore e il legame con il coniuge assopito dal tran tran quotidiano.

I servizi
I principali servizi che vengono erogati solitamente sono sauna, Bagno Turco, idromassaggio e massaggi di coppia.
La sauna, di origini finlandesi, può raggiungere temperature di anche 100 °C che causano una abbondante traspirazione della pelle. L’umidità raggiunta è molto bassa e per aumentarla si getta acqua, spesso aromatizzata con oli essenziali balsamici, su pietre roventi. Questa pratica permette la purificazione della pelle e nella cultura finlandese la si collega anche alla purificazione dello spirito. Oggi lo scopo principale è quello di creare un momento di condivisione che sia di coppia o tra amici.

SaunaIl Bagno Turco consiste in un vero e proprio bagno a base di vapore dalle proprietà tonificanti e rilassanti che permettono di contrastare lo stress e la tensione quotidiani, agendo positivamente sull’idratazione della pelle, aumentandone l’elasticità.

Bagno turco

L’idromassaggio è un metodo massoterapico che sfrutta la pressione dell’acqua a temperatura non inferiore ai 35 °. Permette la distensione ed il rilassamento della muscolatura e viene spesso abbinato ad immersioni in acqua fredda che aumentano la pressione arteriosa favorendo la riduzione della cellulite e lo sgonfiamento delle gambe.

IdromassaggioI massaggi infine, esercitando una adeguata pressione su specifici punti del corpo esercitano una azione di intenso rilassamento e risvegliano i sensi.

Massaggi

Una combinazione vincente
La combinazione di questi trattamenti permetterà di riattivare mente e corpo, rilassandoli e disintossicandoli dall’azione negativa di stress e tensione. Una volta provati sarà difficile non beneficiarne di nuovo, e l’appuntamento con il benessere diventerà una prerogativa nella vita di coppia, una coccola per due che non deluderà.

post

Superjump: rimanere in forma saltando

Cari vecchi tempi…

Quando da piccolini mamma e papà ci portavano a saltare sul tappeto elastico, eravamo estasiati all’idea di sentirci leggerissimi, ed una azione così semplice come quella di saltare ci permetteva di scaricare lo stress scolastico divertendoci in modo sano. Ma chi dice che saltare col trampolino possa essere una attività adatta solo ai bambini?

bambini che saltanoTanta fatica poco divertimento, il rimedio c’è: Superjump

In un epoca come quella attuale in cui di parole quali fitness, tonicità e allenamento sono ormai diventate un vero e proprio culto da seguire per essere sempre al meglio, si cerca sempre di più di inventare “trainings” che consentano sia il massimo rendimento  che il massimo divertimento, in modo tale da non mollare alla terza seduta. Ecco allora che il salto col trampolino unito alla dinamicità e al ritmo della musica plasmano un binomio “brucia grassi col sorriso” a dir poco perfetto. Stiamo parlando del Jump training o Superjump che si basa appunto sulla pliometria, ovvero l’abbinamento tra una contrazione eccentrica ed una concentrica. Una volta saliti sul trampolino l’allenamento aerobico consiste nell’esecuzione per 30 / 40 minuti di semplici ma efficaci “coreografie” che si impostano su specifici salti il cui scopo non è spingere verso l’alto, bensì verso il basso. Contemporaneamente il busto deve restare assolutamente immobile e inclinato di 10° in avanti in modo da non affaticare colonna vertebrale e giunture delle caviglie. Il tutto viene intervallato da esercizi di “potenziamento” come sqat, affondi o addominali. Sembra difficile da spiegare e per fortuna il mondo del web è pieno zeppo di tutorial da vedere e provare, ma anche le palestre, sempre più, stanno adeguando i loro programmi in modo tale da introdurre questa disciplina, poiché la richiesta è ormai da anni in continuo aumento.

SuperjumpLa domanda delle domande
Vi starete chiedendo un impegno simile quanto può essere vantaggioso e se quindi , tirando le somme, tanto sforzo vale la pena. Con una sola seduta di Superjump si arrivano a briciare fino a 400 kcal, e l’effetto è quello di un massaggio linfodrenante che tonifica e va a bruciare la tanto detestata cellulite su cosce, addome e glutei senza tuttavia ledere la stato fisico di schiena, ginocchia e caviglie che non subiscono un impatto potenzialmente traumatico col suolo (come nel caso della corsa), atterrando invece su una superfice elastica e dolce. E’ inoltre dimostrato che incide positivamente sulla salute cardiovascolare poiché aiuta il ripristino del corretto funzionamento della circolazione sanguigna. Il Jump training, in sé, contiene una componente cardio il cui effetto è l’ossigenazione dell’intero apparato corporeo, portando perciò un vantaggio anche a cuore e polmoni che, essendo entrambi muscoli a tutti gli effetti, hanno necessità di un costante allenamento. Ma non è solo il corpo a registrare i benefici di questa tipologia di pratica, saltare infatti stimola la produzione a livello cerebrale di endorfine che agiscono sulla mente incoraggiando stati emotivi di gioia e rilassamento. Saltare come quando eravamo bambini dunque, stimola la creatività, e concilia il sonno poiché permette di scaricare la tensione e lo stress accumulato durante il giorno a causa di ritmi di vita intensi e delle responsabilità del lavoro, contrastando quindi stati ansiosi e ottimizzando in sunto il vigore psicofisico.

jump trainingPiccolo accorgimento, massima resa
Come abbiamo visto sono davvero tantissimi gli effetti benefici di questa disciplina, che risulta realmente completa ed efficace. C’è solo un unico piccolo accorgimento che è sempre meglio specificare. In questa disciplina, soprattutto per chi è ancora alle prime armi, verrebbe spontaneo saltare verso l’alto, stendendo le gambe (come sarebbe l’effettivo movimento naturale). Questa mossa, abbinata all’atterraggio su superficie morbida porterebbe all’affaticamento della parte lombare della schiena, ed è quindi consigliato, almeno cominciare questo tipo di training seguendo i corsi di allenatori esperti che possono correggere fin da subito i movimenti sbagliati, per non rischiare effetti dannosi indesiderati. Questo, l’unico piccolo monito per superare in poco tempo la temutissima prova costume e sprigionare serenità a vista d’occhio.

post

Semipermanente: avanguardia ed effetto nature

Trucco semipermanente: l’ultima frontiera del make up

Innovativo e sviluppato solo negli ultimi anni è il trucco semipermanente, una specialità estetica che consiste, ad opera di studiati applicatori, l’inserimento sotto cute di pigmenti di diversa colorazione, in base all’effetto che si vuole ottenere e alla zona trattata. Questa tecnica chiamata “micropigmentazione” permette di intervenire su piccole zone del viso di cui non si è del tutto soddisfatti e limita l’ utilizzo di make up talvolta troppo aggressivi che possono causare il danneggiamento della pelle. Il trattamento permanente può essere eseguito con tre diverse modalità: la micropigmentazione estetica che mira a definire i contorni di sopracciglia occhi e labbra; la micropigmentazione correttiva consiste nella vera e propria variazione di forme errate o colori non idonei; la micropigmentazione ricostruttiva interviene su cicatrici visibili, lentiggini, calvizie e così via. Sono tutte e tre tipologie di intervento per nulla dolorose (anche se soggettivo, generalmente la sensazione è quella di un lieve fastidio), eseguite da uno staff esperto e preparato, che interviene, senza essere troppo invasivo, su piccoli difetti al fine di ottenere un miglioramento dell’aspetto di chi ne sente l’esigenza, che potrà successivamente apprezzarsi un po’ di più.

Truco SemipermanenteIl viso: l’equilibrio in ogni cellula
Quale donna non vorrebbe liberarsi dal terrore di trovarsi con sopracciglia di forma diversa, o avere sempre labbra carnose tutte da baciare, o ancora delle ciglia così lunghe da catturare lo sguardo di chiunque? Grazie ai trattamenti di trucco semipermanente erogati dalla Spa “Le Terrazze” tutto questo d’ora in poi non sarà più solo un sogno. Il viso di donne e uomini è al sicuro da errori di bellezza o difetti congeniti che possono, seppur minimi, mettere a disagio. Attraverso l’effetto “lifting” applicato all’arcata sopraciliare sarà possibile ringiovanire tutta la zona oculare, e di conseguenza tutto il volto. L’infoltimento delle ciglia e l’effetto “allungante” combinati in perfetto equilibrio conferiranno all’occhio quello sguardo ammiccante degno delle più grandi star hollywoodiane. Il contorno labbra permetterà di ampliarne o ridurne le dimensioni, consentendo così di regolare eventuali asimmetrie oltre a dare alla bocca una tonalità naturale e sensuale.

Truco Semipermanente

Naturalezza e qualità, il segreto dei pigmenti
La volontà di correggere piccoli difetti combinandosi perfettamente alla tecnica tattoo permette di ottenere un risultato davvero naturale. C’è però da dire che, nonostante come un vero tatuaggio il colore va applicato sotto la pelle, non mantiene tuttavia le sue caratteristiche intatte nel tempo. La durata varia da 6 a 18 mesi a seconda del tipo di pelle trattata, della zona e della profondità dell’applicazione e per mantenere sempre perfetto il risultato, dopo 12 mesi, è consigliato un trattamento di “ritocco” per ravvivare la pigmentazione del colore. I colori utilizzati dalla Spa “Le Terrazze donano un effetto “fisso” ma naturale, essendo composti da pigmenti farmaceutici di altissima qualità che garantiscono fermezza durante l’applicazione e durante il successivo assestamento sotto cute. Ma i vantaggi dei trattamenti “Le Terrazze” sono davvero tanti: antiviraggio, tenuta, nickel free, 0 metalli pesanti ammine aromatiche o sostanze dannose. La massima qualità nel più piccolo dei pigmenti.

Truco Semipermanente

Affidarsi alla mano esperta dei professionisti “Le Terrazze” sarà un vero piacere sia per il corpo che per l’anima, permettendosi di riscoprire un pizzico di sano nichilismo che favorirà il rinnovamento di carica, grinta e vigore, assopiti da ritmi frenetici di vita e consuetudini giornaliere che si vorrebbe poter spezzare.  Spa “Le Terrazze” è un luogo senza tempo, dove abbandonare le preoccupazioni di tutti i giorni per ritrovare se stessi.

post

PANCAFIT: trovare l’equilibrio e tornare in forma

Pancafit è il principale strumento del Metodo Raggi, un metodo di fitoterapia il cui nome corretto è “Riequilibrio Posturale ad Approccio Globale”. Questo trattamento è permette di ottenere grandi miglioramenti a livello posturale, aiutando a riequilibrare le tensioni muscolari ed attenuando o facendo addirittura sparire i dolori muscolari.

Ogni giorno di più la vita sedentaria, l’assunzione di posture scorrette e l’enorme carico di stress quotidiano trascinano il corpo in un vortice negativo, con il diretto risultato di compromettere l’armonia e la funzionalità del corpo stesso.

Pancafit si pone come soluzione ideale e funzionale a questi problemi, aiutandoti a ritrovare nuovo vigore ed a ripristinare una corretta postura.

Pancafit: dove nasce

L’idea di Pancafit nasce dalla mente di Daniele Raggi, il quale si trovò completamente bloccato in seguito ad un trauma alla colonna vertebrale subito in palestra, tanto grave da impedirgli addirittura la normale deambulazione. In seguito al trauma si rivolse a tutti gli specialisti per trovare una cura che lo aiutasse a lenire i dolori, con risultati assolutamente assenti.

Decise così di provare ad utilizzare la metodica Mézières, un insieme di principi di fisioterapia che vede nella disarmonia e deformazione del corpo una delle cause principale delle sue disfunzioni. Ciò che fece fu elaborare un prototipo di assi e piani che lo aiutassero a svolgere un lavoro riabilitativo, mirando ad ottenere un riallineamento posturale. In breve tempo le sue condizione fisiche cominciarono a migliorare nettamente, e Daniele riottenne non solo la sua corretta postura, ma anche un miglioramento generale delle sue energie e della sua salute : tutto ciò gli permise di muoversi, lavorare e dormire senza più alcun tipo di dolore.

Convintosi dell’efficacia del metodo sperimentato su sé stesso, cominciò ad applicarlo anche ai suoi pazienti ottenendo risultati che avevano dell’incredibile.

Pancafit è una struttura evoluta ed efficace, nata dalla collaborazione fra Raggi e tecnici ed ingegneri specializzati e basata interamente sui principi del Metodo Raggi.

Che cos’è Pancafit

metodo raggi

Pancafit è uno strumento brevettato in tutto il mondo, che permette di agire sulla globalità delle catene cinetiche per ripristinare una corretta postura con tempi estremamente rapidi e una grande semplicità. La sua azione principale è l’allungamento della muscolatura, da cui consegue una energia rinnovata del tuo corpo.

Alcuni credono erroneamente che si tratti semplicemente di uno strumento per lo stretching, ma le cose sono molto diverse. L’allungamento muscolare garantito da Pancafit è infatti di tipo diverso: mentre quello ottenuto con lo streching è limitato, questo è protratto ed inoltre durante tutto l’allungamento la struttura permette di mantenere la corretta postura. In tal modo non vengono attivati i compensi muscolari, ovverosia una serie di meccanismi messi in pratica dall’organismo per riequilibrarsi ed evitare dolori e tensioni. .

Infatti il nostro corpo per evitare il dolore attua le soluzioni antalgiche, e cioè compensa e corregge la postura. Lo spostare il peso del corpo sul piede sinistro se si ha dolori al destro è un tipico esempio di tali meccanismi.

Questa però non è una soluzione, ma un semplice spostare il problema che può a sua volta portare all’insorgere di problematiche ancor più gravi. Grazie a Pancafit è possibile evitare questi meccanismi e far emergere invece le tensioni reali, in modo da poterle efficacemente risolvere.

Quali sono i benefici del Metodo Raggi?

Come abbiamo più volte accennato, grazie a questo efficace metodica riuscirai a migliorare la tua postura e la tua condizione fisica sia a livello muscolare che nella cura di determinate patologie o disturbi. Tutto questo viene ottenuto dalla diminuzione delle tensioni muscolari e quindi dalla diminuzione di rigidità.

Tutto questo porta diretti vantaggi nella cura di:

  • Emicranie e cefalee
  • Artrosi
  • Ernie
  • Lombalgie

I miglioramenti della salute si notano anche in molti altri campi, come ad esempio nella cura di blocchi respiratori, nella scomparsa di stasi linfatiche e venose e nella cura di ipotonie ed algie.

Il diretto effetto di Pancafit è quello di ripristinare la corretta postura del corpo, con effetti immediati nel miglioramento di patologie a carico di tutti quegli apparati che hanno uno stretto legame con la postura, quali ad esempio denti, ginocchia, occhi e sistema podalico.

Quello che rende il metodo Raggi particolarmente efficace è che si tratta di un approccio globale che prende in considerazione ogni aspetto del paziente. Questo significa che viene preso in esame ogni trauma subito, ogni parametro ed ogni disfunzione.

Pancafit, infatti, è solo lo strumento che va ad agire sulle catene neuro-muscolo-fasciali; ma il metodo che vi sta alle spalle è molto più complesso e accurato. Verrà tenuto conto di ogni cicatrice, di ogni intervento chirurgico subito, di traumi, vizi posturali, intolleranze e addirittura traumi di natura emotiva.

Perché Pancafit funziona?

strumento pancafit

Il metodo Raggi ha una grande efficacia e offre soluzioni rapide e durature a molti dolori di natura diversa. Le ragioni dell’efficacia di Pancafit sono essenzialmente tre:

  1. Attraverso l’utilizzo dello strumento il corpo torna ad assumere una posizione corretta, con la diretta conseguenza di far ottenere al paziente atteggiamento e postura corrette, facendolo apparire da subito più dritto e alto.
  1. Pancafit sfrutta l’allungamento muscolare andando a rilassare qualsiasi muscolo teso e ritratto, anche quelli che nessun altro trattamento era riuscito a riallungare.
  1. La diminuzione delle tensioni muscolari induce ad una maggiore distensione delle articolazioni, permettendone il movimento con maggiore facilità e senza dolore.
  1. L’allentamento delle tensioni muscolari aiuta a rinvigorire e migliorare la circolazione venosa e linfatica.
  1. Gli esercizi svolti su Pancafit inducono ad un miglioramento della postura e quindi ad un rilassamento della fascia addominale e del diaframma, migliorando la respirazione.
  1. Grazie alla scomparsa di dolori ed alla rinnovata distensione muscolare, nel paziente si viene ad instaurare uno stato di armonia e benessere, con aumento diretto di positività e propositività.

Dove provare i trattamenti Pancafit del Metodo Raggi?

L’efficacia di Pancafit ha ottenuto una risonanza mondiale e oggi viene svolta in molte cliniche, in Ospedali, centri estetici, centri di fisioterapia e via dicendo. Il nostro consiglio è quello di rivolgerti a SPA Le Terrazze, un centro benessere nel quale verrai accolto da esperti formati e competenti che ti aiuteranno a scacciare ogni sorta di dolore.