post

Una situazione fastidiosa, quelle delle gambe gonfie. Non si tratta di pura vanità estetica, ma di una sensazione sgradevole che spesso può essere sintomo di eccessi alimentari o situazioni sanitarie più gravi.

Ma per migliorare la sensazione di gambe affaticate e pesanti bastano dei piccoli accorgimenti naturali. Spesso la causa è dovuta a problemi circolatori, di alimentazione o semplicemente a situazioni di affaticamento o troppo caldo.

Un rimedio per alleviare la pesantezza in fretta è quello di procedere con dei pediluvi freschi: mettendo le gambe nella doccia, è utile direzionare il getto nelle zone maggiormente interessate per fare in modo di stimolare la circolazione.

Per tonificare le gambe gonfie è bene fare ogni sera dei massaggi aromatici. Diluendo in un cucchiaio di olio vegetale alcune gocce di essenza di rosmarino, ginepra, mandorle o menta, si ottiene uno speciale olio che può alleviare il fastidio della pesantezza. Il massaggio va effettuato con movimenti circolari che vanno dalle caviglie e procedono verso l’alto.

Se siete abituate a guardare la televisione distese a letto, un accorgimento utile è quello di posizionare un cuscino sotto le gambe per tenerle alzate facilitando la circolazione del sangue.

Ma la cosa più importante per combattere la pesantezza delle gambe gonfie è senza dubbio quella della lotta alla ritenzione idrica. Al bando quindi il sale bianco raffinato, i salumi, i formaggi e i prodotti confezionati, per lasciare spazio ad agrumi, fragole e kiwi che favoriscono la depurazione dell’organismo lasciando una sensazione di leggerezza alle gambe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *