post

Quando finalmente programmi un viaggio per visitare Mantova e dintorni, insorge un grosso problema: come scegliere fra tutte le meraviglie che sorgono in questo ricco territorio?

Nella Provincia di Mantova non c’è solo lo splendido capoluogo, città medioevale che nasce dall’acqua : vi si trovano infatti incantevoli architetture ed anche luoghi di arte e cultura. Oggi sono qui proprio per aiutarti a stendere un itinerario di due giorni che ti permetta di visitare Mantova e dintorni senza perdere nessuna delle meraviglie di questo territorio Lombardo.

Cosa vedere a Mantova e dintorni

Armati di tanta curiosità, mappa della provincia di Mantova, acqua, pranzo al sacco…e via! Sei pronto per immergerti in questo fantastico viaggio, che ti condurrà a vivere due giorni incredibili all’insegna della cultura e della bellezza.

Sei pronto? Partiamo subito allora!

Da dove iniziare questo medievaleggiante viaggio verso la Capitale Italiana della Cultura se non dalla piccola e graziosa Castiglione dello Stivere. Siamo solo alla prima meta di questo lungo viaggio e già fatico ad elencarti tutte le cose da vedere!

Visitando Piazza San Luigi vi troverai anche il Museo Internazionale della Croce Rossa ed il Palazzo Bondoni Mastorio. Sono poi d’obbligo la visita al Parco Desenzani, al Santuario di San Luigi Gonzaga, una chiesa tanto splendida quanto imponente, ed infine al Castello di Castiglione dello Stiviere ed all’Eremo di Santa Maria delle Rose, un luogo nel quale troverai una pace assoluta.

Ora sei pronto ad immergerti nella seconda meta, ovvero Sabbioneta, un’incantevole città fortificata dalle alte mura medioevali. Il mio consiglio è quello di prenotare una visita guidata per la città, di una durata di circa un’ora e mezza; così potrai infatti assaporare al meglio la tua visita a questo incredibile centro e non ti perderai nulla del suo patrimonio artistico e architettonico di grande valore. Sicuramente da non perdere sono la visita al Teatro all’Antica, al Palazzo Giardino ed alla Galleria degli Antichi.

Ora sei finalmente pronto per muoverti alla volta della città che nasce dall’ acqua. La visita di Mantova, però, comincia già molto prima di entrare nel centro storico, poiché l’ambiente che la circonda è intriso di un’atmosfera magica e suggestiva. Una verde distesa ti aspetta davanti alle mura della città, interrotta solo dal passaggio dei corsi dei fiumi, fra i quali anche il celebre Mincio.

Questo è davvero il luogo ideale per goderti il tuo pranzo al sacco, immerso in una verde tranquillità.

Dopo pranzo ti consiglio di concederti qualche minuto per goderti l’incredibile bellezza dei tre laghi mantovani, per poi dirigerti finalmente verso la Città.

mantova

La lista di luoghi e strutture da visitare in quel di Mantova è straordinariamente lunga. Per visitarla senza perderti nessuna delle sue molte bellezze, ti consiglio di leggere questa guida : con il suo aiuto potrai goderti uno dei viaggi più belli della tua vita.

 

Le opere che sicuramente non puoi rischiare di perderti sono:

 

Palazzo Te, uno splendido palazzo rinascimentale decorato da preziosi affreschi
Palazzo San Sebastiano, nonché sede del Museo della Città
La Basilica di Sant’Andrea, una cattedrale tanto imponente nell’architettura quanto ricca di affreschi e suggestiva negli interniIl Teatro Bibiena, un incantevole teatro del settecento

Ma aspetta, perché il tuo viaggio non si conclude qui: hai ancora molti altri luoghi da visitare nei dintorni di Mantova, quindi non perdiamo tempi e vediamoli assieme!

Prima di tornare in viaggio verso altre mete ti consiglio però di prenderti qualche minuto per lasciarti emozionare dalla romantica vista dello skyline di Mantova. All’alba ed al tramonto esso si tinge di luci magiche, creando un’ atmosfera suggestiva e fuori dal tempo.

Cosa non puoi perderti in provincia di Mantova

bosco fontana

Una volta conclusa la tua esperienza a Mantova, ecco alcuni dei luoghi più belli che puoi trovare nei dintorni di Mantova, per arricchire ancor di più il tuo viaggio.

Il Palazzo dei Gonzaga è uno splendido edificio del ‘400 che fungeva da residenza estiva alla Famiglia Gonzaga. Il bellissimo giardino è ampio e curato, mentre all’interno dell’edificio potrai godere della vista di splendidi affreschi, riportati alla luce dopo un’accurata opera di restauro.

Il Parco del Mincio è un piccolo angolo di paradiso, il luogo perfetto per passare momenti di rilassante felicità. Se sceglierai questo parco come meta del tuo viaggio ti aspetta una deliziosa camminata immerso nella variopinta natura.

La Riserva Naturale Bosco Fontana nasconde uno degli edifici più particolari e interessanti d’Italia: una seconda residenza dei Gonzaga dai tipici tratti rinascimentali, un luogo fantastico nel quale potrai staccare la spina.

Castelli a Mantova e dintorni

Non solo arte e architettura religiosa: la provincia di Mantova e costellata di antiche roccaforti medioevali , meta ideale di splendide gite e suggestive camminate. Fra le tante roccaforti te ne consiglio due:

La Rocca di Solferino, una rocca austera che si raggiunge dopo una tortuosa strada fra vigneti e dolci pendii, tipici della zona. Una visita alla Spia d’Italia, nome con il quale è conosciuta la rocca, è d’obbligo soprattutto per gli appassionati di storia, che potranno così immergersi in un luogo che l’ha vissuta realmente.

Castellaro Lagusello, nonostante il suo nome, è ben più di un semplice castello. Si tratta di un vero e proprio paesetto militare, un suggestivo borgo immerso in una atmosfera silente e tranquilla, quasi come fosse sotto un incantesimo.

  • Mantova palazzo ducale

Cosa mangiare a Mantova e Dintorni

Lo saprai meglio di me : l’Italia è disseminata di opere artistiche ed architettoniche fra le più belle al mondo, ma arte e cultura sono soltante alcune fra le moltissime ricchezze che il nostro territorio ha da offrire.

Quando si progetta un viaggio non si può certo fare a meno di considerare uno dei punti di forza del patrimonio culturale e storico italiano, ovvero l’enogastronomia. I piatti che puoi gustare in Provincia di Mantova sono:

La Torta Sbrisolona, un dolce tradizionale della zona mantovana a base di mandorle
La Mostarda di mele campanine, una ricetta che pare avere origine nelle cucine del cuoco dei Gonzaga
Gli Agnoli, una tipica pasta fresca con ripieno di maiale la quale viene servita con il brodo
Lo Stracotto d’Asino, una vera e propria delizia per il palato che si cucina lasciando marinare la carne d’asino nel Lambrusco fin quando non diviene stracotta e quindi morbidissima

Dove dormire

Per poter visitare Mantova e i dintorni della Città e godere di tutte le incantevoli bellezze di questi luoghi, hai bisogno di almeno due giornate. Questo significa che hai bisogno di un luogo dover poter riposare dopo una lunga giornata di cammino.

La scelta migliore che puoi fare è Hotel Bifi: una splendida struttura dagli interni eleganti e raffinati, nella quale potrai passare una delle notti più rilassanti e piacevoli della tua vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *