post

Crostata Vegan: ricetta per un dolce ancor più buono

La crostata Vegan è un dolce che ti permetterà di riscuotere un enorme successo e di stupire tutti i tuoi invitati a cena, presentando una ricetta non solo salutare ma anche davvero deliziosa. La crostata è uno dei dolci tipici della tradizione italiana e non può certo mancare sulle nostre tavole.

Ecco perché trovare le migliori ricette per cucinare deliziose crostate vegan è fondamentale. Se sei pronto ad assaporare una crostata dalla frolla friabile e dai sapori deliziosi, non perdiamo tempo: prendi tutto ciò che serve e mettiti ai fornelli.

Crostata Vegan alla Marmellata

Per prima cosa vedrai come si cucina una saporita crostata alla marmellata, un dolce che nella sua semplicità saprà conquistare anche il palato più difficile. Fatto questo ti consiglierò alcune varianti per dare vita a crostate vegane incredibili.

Ora è tempo di mettere le mani in pasta però. Vediamo tutto l’occorrente

Ingredienti:

icon100 ml di olio di mais

icon100 gr di zucchero integrale

icon300 gr di farina

iconMezza scorza di limone

  • Quantità: per 8 persone
  • Difficoltà: semplice
  • Tempo di preparazione: circa 20 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Costo: medio/basso

Preparazione

Cucinare una crostata vegan è davvero semplice: tutto ciò che devi ricordarti è di fare attenzione agli ingredienti e alla preparazione della pasta frolla.

Per prima cosa bisogna occuparsi dell’unica difficoltà che ti si presenta nella preparazione di questa deliziosa crostata vegana, ovvero proprio la pasta frolla. Innanzitutto prendi una ciotola, in cui verserai l’olio di mais e circa 200 ml di acqua leggermente salata. Ti consiglio di utilizzare la frusta, ma se preferisci puoi servirti invece di forchetta o di cucchiaio : l’importante è mescolare ed emulsionare correttamente gli ingredienti. Una volta mescolati, ricordati di aggiungere scorza di limone.

Appena ottieni un miscuglio ben emulsionato, puoi andare ad aggiungere lo zucchero e la farina. Quindi dovrai impastare a mano; stai attenta alla temperatura delle tue mani, che non devono essere troppo calde per non surriscaldare l’impasto. Prosegui ad impastare fino a che il composto non diventa omogeneo, e quindi mettilo a riposo per 30 minuti in frigorifero.

Un altro modo per fare la pasta frolla vegana è quello consigliato in questo video.

crostata vegana

Passati i trenta minuti è tempo di lavorare la pasta frolla con un mattarello, che ovviamente avrai preventivamente infarinato così da facilitarti l’operazione. Stendi la pasta fino ad ottenere un’altezza di circa mezzo centimetro e ricordati di lasciarne da parte una piccola porzione che andrai ad utilizzare in seguito per le decorazioni e il bordo.

Quando hai finito procurati una teglia, rivestila di carta da forno e quindi adagiaci sopra la pasta della crostata vegan. Ora sei finalmente pronto per aggiungere la tua marmellata vegan all’impasto! Ma cosa fare se nei supermercati non si riesce a trovare una buona marmellata vegana? La soluzione è semplice: puoi farla tu.

Innanzitutto ti consiglio di utilizzare almeno 500 gr di frutta. Per cominciare monda la frutta: puliscila, sciacquala ed elimina gli scarti, quindi falla a dadini molto piccoli e mettili in una casseruola. Quindi aggiungi 300 gr di zucchero, e fai riposare per circa 10 minuti.

Ora non dovrai fare altro che aggiungerci un poco di succo di limone e cuocerla a fiamma molto bassa per due ore, ricordandoti di mescolare per non bruciarla. Facile, vero? E ti assicuro che una crostata vegan con una marmellata home-made riscuoterà ancora più successo!

Fatta la marmellata  devi però tornare al tuo dolce. Dopo averla farcita con la marmellata, dovrai utilizzare la pasta frolla che hai tenuto da parte per realizzare i bordi e la tipica decorazione a griglia. Quindi inforna per una ventina di minuti circa, fin quando la pasta frolla non diventa dorata.

Et voilà! La deliziosa crostata vegan è ora pronta per essere servita e gustata.

Crostate vegane insolite, ma gustose

Se ti sei stancata di cucinare sempre la solita noiosa crostata, ho qualche suggerimento in serbo per te. Qui sotto troverai alcuni spunti per cucinare deliziose crostate diverse dal solito. Buona cucina e buon appetito!

  • Crostata di Mele: un gustoso rimando alla cucina tradizionale italiana che prevede la disposizione di fettine sottili di mela sopra ad un leggero strato di marmellata di albicocca, all’incirca 200 gr
  • Crostata della Nonna: questo è un dolce davvero particolare, che prevede la sostituzione della marmellata con crema e pinoli. Puoi trovare la ricetta qui.
  • Crostata di Frutta: perché pensare a qualcosa di estremamente complesso quando si può utilizzare la frutta di stagione per dare vita a torte gustose e dall’aspetto invitante? Tutto quello che devi fare è semplicemente tagliare a fettine molto sottili la frutta che più preferisci e disporla sulla pasta frolla.

 

 

post

Crostata di mele | La semplicità per stupire gli ospiti

Spesso la bontà si nasconde nelle cose più semplici, come nelle crostate di mele che ci facevano le nostre nonne. Scopri la ricetta per questo dolce gustoso

La crostata di mele è forse uno dei dolci più semplici e classici della cucina e, nonostante i pochi ingredienti, ha sempre un ottimo sapore ed un aspetto elegante. E’ un dolce perfetto per concludere i pasti, soprattutto se in compagnia, grazie al semplice incontro della frolla, che si scioglie in bocca, con il sapore dolce delle mele.

Scopri passo passo come realizzare la Crostata di Mele!

                                                 Ingredienti

icon    250 Gr di farino 00

icon   150 gr di burro

icon   2 uova

icon   450 gr di mele

icon   1 limone

icon   1 pizzico di sale

icon   2 cucchiai di zucchero di canna

icon   1 pizzico di cannella

 

. Preparazione: fra i 50-60 minuti

. Persone: 8

. Costo: basso

Preparazione crostata di mele

Come prima cosa è necessario preparare la pasta frolla che fungerà da base alla nostra deliziosa torta casereccia. Per farlo prepariamo una fontana di farina aprendovi un piccolo buco in mezzo. Al suo interno cominciamo a lavorare il burro e poi vi aggiungiamo 150 gr di zucchero, due tuorli, la scorza di limone che avevamo preventivamente grattugiata, ed un pizzico di sale. Se per te la pasta frolla è un mistero, Giallo Zafferano accorre in tuo aiuto.

image-45Giunti a questo punto si inizia ad amalgamare ed impastare  il tutto finché il composto non risulterà liscio e omogeneo, così che possiamo andare a fargli assumere la forma di una palla. Fatto questo lo avvolgiamo nella pellicola trasparente e lasciamo che il composto si raffreddi e riposi per circa 30-40 minuti in frigorifero

pasta-frollaOvviamente non rimaniamo fermi con le mani in mano ma, mentre la frolla riposa, possiamo cominciare a tagliare le nostre mele in fettine sufficientemente sottili per poi bagnarle con il succo di limone, per evitare che diventino nere. Utilizziamo metà delle mele per creare della purea, frullandole in un mixer e ponendole in una ciotola che terremo per dopo.

1_Tagliamo-le-mele-a-fettine_445x243A questo punto possiamo finalmente stendere l’impasto in una tortiera che avremo precedentemente infarinato e imburrato. Cominciamo ad adagiare sul fondo della frolla la nostra purea per poi stendervi sopra le fettine di mele, cercando di formare una sorta di rosa. Prendiamo la cannella e lo zucchero di canna e inneviamo la nostra torta per poi porla in forno in forno già precedentemente scaldato a 180°, per una trentina di minuti. Fatto questo potremo finalmente estrarre la nostra crostata di mele dal forno, aspettare che si raffreddi per poi servirla a tavola.

Il successo è assicurato!

crostata_di_mele_antica_2014_bigSul nostro sito puoi trovare moltissime altre ricette mentre ora puoi mettere alla prova le tue conoscenze culinarie con il Ristoquiz e vincere un omaggio.