post

PANCAFIT: trovare l’equilibrio e tornare in forma

Pancafit è il principale strumento del Metodo Raggi, un metodo di fitoterapia il cui nome corretto è “Riequilibrio Posturale ad Approccio Globale”. Questo trattamento è permette di ottenere grandi miglioramenti a livello posturale, aiutando a riequilibrare le tensioni muscolari ed attenuando o facendo addirittura sparire i dolori muscolari.

Ogni giorno di più la vita sedentaria, l’assunzione di posture scorrette e l’enorme carico di stress quotidiano trascinano il corpo in un vortice negativo, con il diretto risultato di compromettere l’armonia e la funzionalità del corpo stesso.

Pancafit si pone come soluzione ideale e funzionale a questi problemi, aiutandoti a ritrovare nuovo vigore ed a ripristinare una corretta postura.

Pancafit: dove nasce

L’idea di Pancafit nasce dalla mente di Daniele Raggi, il quale si trovò completamente bloccato in seguito ad un trauma alla colonna vertebrale subito in palestra, tanto grave da impedirgli addirittura la normale deambulazione. In seguito al trauma si rivolse a tutti gli specialisti per trovare una cura che lo aiutasse a lenire i dolori, con risultati assolutamente assenti.

Decise così di provare ad utilizzare la metodica Mézières, un insieme di principi di fisioterapia che vede nella disarmonia e deformazione del corpo una delle cause principale delle sue disfunzioni. Ciò che fece fu elaborare un prototipo di assi e piani che lo aiutassero a svolgere un lavoro riabilitativo, mirando ad ottenere un riallineamento posturale. In breve tempo le sue condizione fisiche cominciarono a migliorare nettamente, e Daniele riottenne non solo la sua corretta postura, ma anche un miglioramento generale delle sue energie e della sua salute : tutto ciò gli permise di muoversi, lavorare e dormire senza più alcun tipo di dolore.

Convintosi dell’efficacia del metodo sperimentato su sé stesso, cominciò ad applicarlo anche ai suoi pazienti ottenendo risultati che avevano dell’incredibile.

Pancafit è una struttura evoluta ed efficace, nata dalla collaborazione fra Raggi e tecnici ed ingegneri specializzati e basata interamente sui principi del Metodo Raggi.

Che cos’è Pancafit

metodo raggi

Pancafit è uno strumento brevettato in tutto il mondo, che permette di agire sulla globalità delle catene cinetiche per ripristinare una corretta postura con tempi estremamente rapidi e una grande semplicità. La sua azione principale è l’allungamento della muscolatura, da cui consegue una energia rinnovata del tuo corpo.

Alcuni credono erroneamente che si tratti semplicemente di uno strumento per lo stretching, ma le cose sono molto diverse. L’allungamento muscolare garantito da Pancafit è infatti di tipo diverso: mentre quello ottenuto con lo streching è limitato, questo è protratto ed inoltre durante tutto l’allungamento la struttura permette di mantenere la corretta postura. In tal modo non vengono attivati i compensi muscolari, ovverosia una serie di meccanismi messi in pratica dall’organismo per riequilibrarsi ed evitare dolori e tensioni. .

Infatti il nostro corpo per evitare il dolore attua le soluzioni antalgiche, e cioè compensa e corregge la postura. Lo spostare il peso del corpo sul piede sinistro se si ha dolori al destro è un tipico esempio di tali meccanismi.

Questa però non è una soluzione, ma un semplice spostare il problema che può a sua volta portare all’insorgere di problematiche ancor più gravi. Grazie a Pancafit è possibile evitare questi meccanismi e far emergere invece le tensioni reali, in modo da poterle efficacemente risolvere.

Quali sono i benefici del Metodo Raggi?

Come abbiamo più volte accennato, grazie a questo efficace metodica riuscirai a migliorare la tua postura e la tua condizione fisica sia a livello muscolare che nella cura di determinate patologie o disturbi. Tutto questo viene ottenuto dalla diminuzione delle tensioni muscolari e quindi dalla diminuzione di rigidità.

Tutto questo porta diretti vantaggi nella cura di:

  • Emicranie e cefalee
  • Artrosi
  • Ernie
  • Lombalgie

I miglioramenti della salute si notano anche in molti altri campi, come ad esempio nella cura di blocchi respiratori, nella scomparsa di stasi linfatiche e venose e nella cura di ipotonie ed algie.

Il diretto effetto di Pancafit è quello di ripristinare la corretta postura del corpo, con effetti immediati nel miglioramento di patologie a carico di tutti quegli apparati che hanno uno stretto legame con la postura, quali ad esempio denti, ginocchia, occhi e sistema podalico.

Quello che rende il metodo Raggi particolarmente efficace è che si tratta di un approccio globale che prende in considerazione ogni aspetto del paziente. Questo significa che viene preso in esame ogni trauma subito, ogni parametro ed ogni disfunzione.

Pancafit, infatti, è solo lo strumento che va ad agire sulle catene neuro-muscolo-fasciali; ma il metodo che vi sta alle spalle è molto più complesso e accurato. Verrà tenuto conto di ogni cicatrice, di ogni intervento chirurgico subito, di traumi, vizi posturali, intolleranze e addirittura traumi di natura emotiva.

Perché Pancafit funziona?

strumento pancafit

Il metodo Raggi ha una grande efficacia e offre soluzioni rapide e durature a molti dolori di natura diversa. Le ragioni dell’efficacia di Pancafit sono essenzialmente tre:

  1. Attraverso l’utilizzo dello strumento il corpo torna ad assumere una posizione corretta, con la diretta conseguenza di far ottenere al paziente atteggiamento e postura corrette, facendolo apparire da subito più dritto e alto.
  1. Pancafit sfrutta l’allungamento muscolare andando a rilassare qualsiasi muscolo teso e ritratto, anche quelli che nessun altro trattamento era riuscito a riallungare.
  1. La diminuzione delle tensioni muscolari induce ad una maggiore distensione delle articolazioni, permettendone il movimento con maggiore facilità e senza dolore.
  1. L’allentamento delle tensioni muscolari aiuta a rinvigorire e migliorare la circolazione venosa e linfatica.
  1. Gli esercizi svolti su Pancafit inducono ad un miglioramento della postura e quindi ad un rilassamento della fascia addominale e del diaframma, migliorando la respirazione.
  1. Grazie alla scomparsa di dolori ed alla rinnovata distensione muscolare, nel paziente si viene ad instaurare uno stato di armonia e benessere, con aumento diretto di positività e propositività.

Dove provare i trattamenti Pancafit del Metodo Raggi?

L’efficacia di Pancafit ha ottenuto una risonanza mondiale e oggi viene svolta in molte cliniche, in Ospedali, centri estetici, centri di fisioterapia e via dicendo. Il nostro consiglio è quello di rivolgerti a SPA Le Terrazze, un centro benessere nel quale verrai accolto da esperti formati e competenti che ti aiuteranno a scacciare ogni sorta di dolore.

post

Glutei perfetti | La guida per ottenerli

Arriva sempre il momento in cui una donna si domanda come riuscire ad ottenere i glutei perfetti che ha sempre sognato. Ogni giorno veniamo continuamente sommersi da immagini di sederi alti e sodi, durante le trasmissioni televisive, alle pubblicità, nel web. Ovunque viene mostrato un sedere perfetto, e in molti ti promettono di riuscire a farti ottenere lo stesso risultato, magari con metodi costosissimi. E così ogni giorno che passa vieni colta sempre da maggior sconforto, abituandoti all’idea di non poter mai riuscire ad ottenere quei glutei perfetti che tanto vorresti.

Spesso non si sa nemmeno da dove iniziare. Iscriversi in palestra? Frequentare corsi? Praticare sport? Qual è il modo corretto per ottenere glutei da sogno? Per non parlare della dieta, quell’angosciante necessità che grava su di noi e sembra volerci limitare le gioie della vita.

Bene, sappi che d’ora in poi tutte queste paure e paranoie potrai buttarle nel primo cestino che trovi, perché sto per spiegarti passo dopo passo come ottenere in maniera sana, naturale ed efficace, i glutei da sogno che hai sempre desiderato. Ti darò consigli in ogni campo, da quello dell’allenamento a quello dell’alimentazione, e persino qualche consiglio di vita; tutto questo ti aiuterà a migliorare il tuo organismo e ad ottenere finalmente glutei sodi.

Diamo subito il via a questo percorso per ottenere glutei perfetti, partendo proprio dagli esercizi da svolgere. Buona lettura.

Esercizi per Glutei Perfetti

squat

Prima di parlarti degli esercizi che ti aiuteranno ad ottenere glutei perfetti è giusto dare qualche piccolo cenno sull’anatomia di questi muscoli. Devi sapere che il sedere è composto da tre muscoli diversi detti grande gluteo, posto dietro il bacino, medio gluteo, posto sui fianchi, ed infine piccolo gluteo, posto più in profondità. La funzione biomeccanica dei glutei è fondamentalmente quella di essere un estensore e rotatore esterno dell’anca.

Tutto questo per dirti un primo semplice e cruciale accorgimento per comprendere come muoversi nella maniera più corretta: il gluteo è uno dei muscoli più grande e forte e come tale va allenato.

Avrai sentito parlare della 30 day challenge squat, vero? Tempo fa veniva promossa come tecnica più efficace e veloce per ottenere glutei da sogno. La verità è che si trattava di un allenamento completamente inutile e sfibrante a livello psicologico. Questo per dirti di lasciar stare tutti quegli articoli di finti guru che ti consigliano di svolgere per 5-100 volte al giorno sempre lo stesso esercizio in maniera ripetitiva e meccanica. Un allenamento del genere è assolutamente inutile per un muscolo come il gluteo.

Partiamo dal presupposto che il sedere è uno dei muscoli più forti e che, quindi, per essere allenato in maniera corretta richiede una grande intensità di esercizio. Compreso ciò si possono scegliere tre allenamenti di tipo diverso: il primo seguendo i corsi di palestre e centri benessere, il secondo recandosi nelle sale pesi e il terzo seguendo allenamenti di home fitness. Per il primo metodo quello che ti consiglio è di trovarti un centro benessere o una palestra decorosa che offra corsi di fitness nei quali verrai seguita. Un esempio di qualità potrebbe sicuramente essere rappresentato da Spa Le Terrazze, un centro estetico e di benessere che mette a disposizione delle sue clienti numerosi corsi di fitness diversi, come quello di G.A.G, pensato esattamente per tonificare e migliorare le curve della parte inferiore del corpo, ovvero gambe, addome e glutei.

Se hai scelto invece di optare per la sala pesi, è giunto il momento che tu comprenda una cosa che spesso spaventa la maggior parte delle ragazze: per rassodare e tonificare i glutei DEVI usare i pesi. Non dare retta a chi ti dirà che puoi raggiungere obiettivi senza. I muscoli di una donna sono uguali a quelli di un uomo e per questo ti devi allenare come farebbe anche un uomo. E no, tranquilla, non diventerai più grossa né sembrerai una culturista. Spesso capita che le ragazze siano spaventate dai pesi, perché credono che usarli possa farle divenire più grosse. Ciò però non è assolutamente vero. Dipende tutto dalla dieta e dall’approccio che si applica.

Detto questo ti allego una piccola scheda di allenamento per i tuoi glutei, che dovrai eseguire possibilmente con sovraccarichi, ovvero con bilancieri e manubri.

Esercizio Ripetizioni Recupero
Stretching parte inferiore del corpo 10 minuti
Squat 15-12-10-8 90″
Affondi Frontali 3×12 60″
Hyperextension 3×15 60″
Slanci alla macchina 12-10-8-6 60″

Allenandoti a casa avrai risorse molto limitate e per questo ti consiglio di recarti da qualche professionista ; non importa se scegli un centro benessere o una palestra, entrambi ti danno comunque l’opportunità di migliorare il tuo corpo e puntare ai glutei dei tuoi sogni. Se invece vuoi proprio allenarti a casa, ti viene incontro un prezioso articolo di my-personaltrainer in cui vengono spiegati nei minimi dettagli quali esercizi poter fare a casa e soprattutto come svolgerli.

 

Dieta per glutei perfetti

dieta

Ottenere glutei perfetti non è solo una questione di G.A.G e di palestra, ma è anche approcciarsi ad uno stile di vita più sano nel quale è fondamentale una dieta salutare, ma per nulla esagerata. Quello che dovrai fare dipende dalla tua situazione, e cioè dal fatto che tu sia già nel tuo peso forma oppure che tu sia sovrappeso.

  1. Per prima cosa, se sei oltre il tuo peso forma, quello che dovrai fare è dimagrire. Non voglio suggerirti nessun metodo invasivo o dieta allucinante, ma soltanto qualche accorgimento per facilitare la tua perdita di peso. (Mi raccomando, prima di provare diete particolari affidati al tuo nutrizionista: ogni persona ha le proprie unicità e particolarità e rappresenta un caso a parte che va trattato con diete personalizzate)

Quello che devi fare è prenderti una settimana e calcolare l’introito calorico giornaliero. Tranquilla, è facilissimo. Tutto ciò che devi fare è prendere ogni alimento che mangi e guardando la confezione e i grammi utilizzati, contare le calorie. A fine settimana avrai finalmente in mano il tuo apporto calorico medio giornaliero.

Ora devi dare una botta al metabolismo addormentato, così da riattivarlo. Come? Mangiando leggermente di più, ma meglio. Sto parlando di 100-200 cal al massimo, non di più. In questo periodo dovrai assumere cibi più sani, eliminare bevande alcoliche e gassate, cibi spazzatura e fast food, favorendo invece grassi monoinsaturi sani, tisane e alimenti che aiutano ad aumentare il tuo metabolismo, come caffè, zafferano e thè verde. ATTENZIONE: è ovviamente importante che in questo periodo sia presente un allenamento costante, che vada a consumare quelle calorie in più che stai andando ad assumere, oppure ti ritroverai ad ingrassare.

Dopo due settimane di riattivazione metabolica è giunto il momento della vera e propria dieta, nella quale andrai a diminuire l’introito calorico, così da bruciare la massa grassa. Diminuisci di 3-400 cal circa, ma non esagerare. Perdere peso troppo velocemente può essere rischioso per la tua salute, quindi rivolgiti ad un nutrizionista per la tua salute.

  1. Bene, ora sei finalmente dimagrita e hai raggiunto il tuo peso forma, ma ti trovi ancora con un sedere piatto e sgonfio, magari con una lieve presenza di cellulite. E’ quindi giunto il tempo di rassodare e tonificare il tuo sedere, per far finalmente comparire i tuoi glutei perfetti.

E quindi si, dovrai mangiare di più. Non aver paura di farlo perché il tuo metabolismo sarà particolarmente attivo e ti aiuterà ad aumentare unicamente la tua massa magra e cioè i muscoli, mentre la massa grassa non aumenterà affatto.  Dai priorità alle proteine, possibilmente quelle nobili, varia spesso alimenti e dai grande importanza all’integrazione di grassi sani e di vitamine.

Altri consigli

dimagrire

Dormire almeno 8 ore al giorno: Spesso il riposo è un elemento che viene trascurato o trattato con eccessiva superficialità, eppure il suo contributo è fondamentale, soprattutto in un periodo di dimagrimento o tonificazione muscolare.  La diminuzione delle ore del sonno comporta anche la diminuzione del metabolismo, con conseguente aumento del peso. Cerca di rispettare i cicli circadiani oppure ne risentirà tutta la tua vita, non solo a livello fisico ma soprattutto a livello mentale. Meno sonno significa più stress e più stress significa più cibo.

 

  • Scrub sotto la doccia: Questo non è propriamente un metodo per riuscire a sviluppare i glutei perfetti che desideri, ma sicuramente può essere d’aiuto permigliorare l’estetica e la salute del tuo fondoschiena. Tutto ciò che devi fare è semplicemente massaggiare i glutei con uno scrub, affinché si vadano ad eliminare le cellule morte. Per riattivare la circolazione sanguigna, invece, quello che dovrai fare è alternare getti di acqua fredda a getti di acqua calda, ; un divertente trucco che ti aiuterà a tonificare i tuoi glutei.

 

  • Smettere di fumare: ebbene si mia cara, mi spiace darti questa pessima notizia, ma fumare comporta innumerevoli svantaggi e danni alla tua salute e al tuo aspetto fisico.; primo fra tutti una minore ossigenazione e circolazione sanguigna. E sai questo cosa comporta? Una pelle dalla tonalità grigiastra e, soprattutto, la comparsa della tanto temuta cellulite.

 

  • Allontanare fonti di stress e malumore: Potrà forse sembrarti un consiglio scontato e ininfluente ma una buona salute mentale e psicologica è grandemente d’aiuto nei processi di dimagrimento. Stress e malumori sono causa di disfunzioni fisiologiche e provocano anche la cosiddetta fame da nervoso. Per seguire una dieta e puntare ad obiettivi precisi di miglioramento, come appunto il riuscire a sviluppare glutei sodi e alti, bisogna essere positivi e felici; in caso contrario si inizierà a sgarrare sulla dieta e sugli allenamenti.

Se seguirai questi preziosi accorgimenti e consigli di vita, nel giro di un mese avrai cambiato completamente stile di vita e, soprattutto, aspetto. Vanterai una salute di ferro e sarai non solo più snella, ma anche più tonica. Persino la tua pelle ne trarrà giovamento se seguirai queste indicazioni, divenendo più pulita e lucente.

E finalmente otterrai i glutei perfetti che tanto avevi desiderato!

.

Salva

post

SUMMER IS COMING: PREPARATI PER L’ESTATE!

L’estate è alle porte e dobbiamo essere pronte.

Le gite fuori porta, i weekend al mare, le vacanze all’estero: tutto bellissimo e siamo davvero eccitati per queste partenze; ma come prepararsi bene all’estate che sta arrivando? Meglio cominciare fin da subito.
E’ tempo di scrollarsi di dosso la pelliccia invernale e la pigrizia della primavera.

1. Comincia con il cibo
I nutrizionisti non hanno alcun dubbio: cominciate a mangiare frutta succosa e di stagione. Appena possibile cominciare a comprare il melone, che idrata il corpo senza gonfiarlo.
Elimina, almeno per l’estate, i dolcificanti artificiali e gli alimenti che gonfiano lo stomaco, come broccoli e fagioli.
Aggiungi alla tua dieta della carne bianca, del pesce; taglia dalla tua alimentazione tutte le salse, dal ketchup alla (ahimè!) salsa barbecue. Bevi molta acqua, elimina le solite bibite gassate e dai un taglio ai troppi carboidrati.

2. Non vergognarti delle lampade
Andare dall’estetista per una seduta di lettino solare non è una vergogna!
Anzi, al contrario: andare al mare già con un po’ di abbronzatura protegge la pelle dallo shock del troppo sole. Inoltre, una pelle leggermente più scura aiuta a definire la muscolatura per apparire più tonica.
Abbiamo letto anche noi di alcune modelle che si applicano l’ombretto su addome e sedere per scolpirlo; non fatelo: una sessione di corsa leggera e un po’ di frutta in più non fanno di certo male e non lasciano un alone sui vestiti bianchi.

3. Niente più ceretta
D’ora in poi basta soffrire dall’estetista; ci sono dei nuovi metodi di depilazione, come l’innovativo SoftSense o la Depilazione Dolce, che possono fare in modo di lasciare la tua pelle liscia più a lungo, ma senza dolore.

4. Esercizio!
Una corsa la mattina presto oppure dopo il lavoro, sarebbe altamente raccomandata.
Ma per chi non ha tempo oppure odia la palestra, c’è una soluzione: i video di YouTube.
Ebbene sì. Da qualche tempo delle giovani YouTuber hanno deciso di riproporre quelli che erano i vecchi video di aerobica di Jane Fonda, ma in versione moderna. Sessioni di esercizi di 7 o 10 minuti (sembra poco, non è vero?) ognuna con una specifica funzione: bruciagrassi, tonificante, e via dicendo.
Provatele, sono divertenti…e funzionano davvero!

5. Rilassatevi
Summer is a State of Mind. Non c’è modo più efficace per prepararsi all’estate se non rilassandoci. Le vacanze sono il nostro momento per staccare dal mondo e dalla solita routine.
Frutta, esercizio leggero e tanto divertimento: ecco la formula per prepararsi bene a quest’estate!

post

CAMMINARE, L’IMPORTANZA DELLA PASSEGGIATA

Camminare come esercizio: è davvero possibile?
Sorprendentemente la normale passeggiata può essere vantaggiosa quanto una sessione di jogging. Appena trenta minuti al giorno possono migliorare
l’attività cardiovascolare, la resistenza ossea, aiuta perdere peso e potenzia la capacità polmonare; ad un livello moderato, infatti, il consumo di ossigeno è di poco più basso di quello dei maratoneti. Inoltre riduce notevolmente il rischio di attacchi cardiaci, diabete e osteoporosi.

A differenza di molte altre discipline sportive, soprattutto, la passeggiata è gratis e non richiede allenamento.

Perché scegliere di camminare?

Innanzitutto è l’esercizio più facile per stare in forma. E’ conveniente perchè è un esercizio che si può fare in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, mentre si va all’università, si cammina per le piste ciclabili, si decide di passeggiare sulla spiaggia con il proprio cane o con degli amici.

Cosa importantissima, va bene per tutte le età. Contrariamente alla maggior parte delle altre discipline, non va a pesare eccessivamente sulla schiena e crea minor dolore alle giunture, utile soprattutto per le persone più anziane.

Il beneficio maggiore, però, si riferisce alla mente: aumentare gradualmente l’intensità delle passeggiate è direttamente collegato al benessere mentale. Aiuta infatti a sviluppare le funzioni cognitive e la memoria, aiuta la creatività, aumenta l’autostima e migliora l’umore, permette la liberazione dello stress accumulato e riduce l’insonnia.

post

SALUTE A LAVORO: LA SCRIVANIA CI FA DA SPALLA

Una delle cose che indubbiamente giovano al nostro corpo è l’attività fisica, specialmente se collegata alla respirazione; purtroppo, tra lavoro e impegni, il tempo che abbiamo a disposizione per poter migliorare la nostra salute a lavoro è sempre meno.

Ma le parole “attività fisica” ormai non sono più sinonimi di fatica, sudore e palestra; per sentirsi meglio bastano solo alcuni accorgimenti. Ci sono dei piccoli esercizi per poter migliorare la nostra salute a lavoro per riuscire a ritagliarsi cinque minuti di benessere al giorno.

Innanzitutto dobbiamo assicurarci che la sedia sia correttamente regolata, in modo da non affaticare troppo collo e schiena; la regolazione ideale sarebbe una postura di 90-90-90, in modo da avere piedi, fianchi e ginocchia piegati in perfetti angoli retti. Anche l’altezza del monitor è molto importante: la parte superiore dello schermo dovrebbe essere a livello degli occhi, così che il muscolo non si debba affaticare rincorrendo i segni sul computer e il collo non si pieghi verso il basso.

Per evitare la sindrome del tunnel carpale e la schiena bloccata è utile ripetere questo semplice esercizio ogni giorno. Seduti alla scrivania, braccia distese, appoggiate i palmi delle mani sul tavolo; spingete la sedia il più lontano possibile, abbassando il corpo parallelamente al pavimento. Rimanete così per 15 secondi e ripetete ogni volta che vi sentite affaticati.

Per la parte inferiore del corpo, invece, è utile svolgere questo piccolo esercizio: restando seduti alla scrivania, stendete una gamba di fronte a voi e rimanete in questa posizione per due secondi. In seguito, alzatela il più possibile e rimanete fermi per altri due secondi, cercando di sentire la gamba in tensione.

Ultimo e importantissimo accorgimento è quello di prendere le scale al posto dell’ascensore, per migliorare ogni giorno il respiro e la dilatazione dei nostri vasi sanguigni.