post

La Marca diventa Vegan

La Marca diventa Vegan

Essere Vegan non è solo uno stile di vita, una moda come pensano in molti dopo il boom di “adesioni” di questi ultimi anni. Essere Vegan rappresenta una missione di vita, volta al rispetto dell’ambiente, del mondo animale, al miglioramento della propria salute e più in grande a combattere la fame nel mondo. L’arma vincente di questa ambiziosa scelta etica, che una persona decide di appoggiare, è la rinuncia. Si rinuncia a nutrirsi di carne di qualsiasi genere, selvaggina, pesce, volatili ma non solo. Si rinuncia a tutti i derivati animali come latticini, grassi, uova, e simili, poiché per ottenerli l’uomo esercita una azione aggressiva sulla natura e le sue componenti, danneggiandola o peggio uccidendola un po’ per volta. E come poteva reagire una realtà come quella trevigiana, mentalmente aperta, ricca di storia, culture assai diverse le une dalle altre sebben perfettamente amalgamate, al diffondersi così repentino di questo orientamento? Abbracciando appieno la causa e adattandosi in tutti gli ambiti al fine di migliorare la vita di coloro che vengono comunemente definiti “Vegani”.

Marca Vegana, piatto Vegano

Piatto Vegano

Ristorante “Le Terrazze”: adattamento con gusto
Rinunciare ai derivati animali non risulta una scelta facile, anche se l’incondizionato amore per la natura e gli animali è un buon deterrente alle innumerevoli tentazioni che si trovano in qualunque ristorante. Ecco allora che il ristorante “Le Terrazze” di Villorba (Tv) è la giusta soluzione per mantenere la propria coerenza senza rinunciare al gusto poiché offre un menù davvero completo di pietanze che rispettano lo stile Vegan. Uova, latte, oli animali e così via, sono banditi, per lasciare posto ad un tripudio di abbinamenti vegetali, legumi e sostituti della cucina tradizionale in modo tale da offrire tutta una serie di alternative che permettano al cliente Vegano di soddisfare il palato e la propria filosofia morale personale. Le portate diventano un punto d’incontro tra tradizione e nuovo pensiero, preparate da chef esperti e sapienti che cucinano con passione e attenzione massima alla derivazione degli ingredienti di primissima qualità. I piatti sono serviti con eleganza da uno staff di sala raffinato e cordiale che, della professionalità, ne fa una religione. L’ambiente dall’atmosfera fusion sembra quasi fermare il tempo permettendo al cliente Vegano ma non solo, di godersi un’ottima cena nel rispetto della vita animale. Ma Le Terrazze non è solo un ristorante, offre infatti diversi servizi, come quello di catering, cerimonie e matrimoni tutti disponibili nella versione con menù Vegan.

Marca Vegana, ntipasto Vegano

Antipasto Vegano

Non solo cibo ma anche cocktail
Se si parla di etica Vegan la si deve contemplare in tutte le sue forme, non solo nell’aspetto alimentare ma anche per quanto riguarda tessuti, prodotti per la casa o di bellezza e…i cocktail! Perché l’essere vegani non ha orari come i turni di lavoro e all’aperitivo non ci si può dimenticare il proprio stile di vita in favore di alcool e stuzzichini sfiziosi. Ecco allora che a partire dal 31 marzo 2017 il complesso “Le Terrazze” ha dedicato uno spazio esclusivo al pre – after dinner Vegan friendly ideato in collaborazione con l’Istituto alberghiero Alberini. Si chiama “Botanic” il nuovo concept dell’aperitivo trevigiano; un lounge-bar moderno, che gioca con luci e ombre per avvolgere il cliente in un caldo abbraccio, offrendo una variegata quantità di cocktail e stuzzichini tutti garantiti BIO e VEGANOK, sorseggiabili in compagnia di buona musica che sia dj set oppure dal vivo. Per l’estate ormai alle porte sono previste anche serate a tema, comprensive di intrattenimento che mirano a fare del “Botanic” il nuovo punto d’incontro per vegani e non solo disseminati per la Marca trevigiana.

Mara Vegana, Cocktail vegani

Cocktail vegani

Il complesso “Le Terrazze” ancora una volta si riconferma all’avanguardia e avanti con i tempi, arrivando a trasformarsi, in questo caso, in un vero e proprio viaggio alla scoperta del rispetto per gli animali; un viaggio che comincia in Via Roma 76/15 a Villorba.

post

5 consigli per mangiare bene

Era il 1862 quando Ludwig  Feuerbach, filosofo tedesco, scrisse : “ L’’uomo è ciò che mangia.” Viene da sé che già 200 anni fa avevano compreso che mangiare bene significa essere persone sane ; ma  non solo! Interrogarsi su ciò che si mette in tavola, conoscerne la provenienza e chiedersi quanto un alimento sia salutare sono senz’ altro prerogative di persone intelligenti ed acute.

Quasi 2500 anni fa un altro grande uomo, Ippocrate, disse : “Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo.”  Mangiare bene è strettamente correlato a vivere sano. Si sa dall’alba dei tempi, ma è stato dimenticato. Fast food, cibo spazzatura e alimenti di dubbia provenienza hanno avvelenato i nostri corpi.

Come tornare allora a vivere bene?

Ecco qui cinque consigli facili per mangiare bene, che potranno migliorare nettamente la tua salute!

Come Mangiare bene

mangiare salutare

  1. Alimenti di stagione

Mangiare bene comporta due vantaggi: il miglioramento della tua salute ma, indirettamente, anche quello del mondo che ti circonda. Mangiare alimenti di stagione sarà per te un grande vantaggio. Se da una parte spenderai meno, dall’altra il tuo corpo introdurrà continuamente alimenti diversi e con proprietà molto salutari! I cibi autunnali, ad esempio, sono perfetti per curare i malanni di stagione!

 

  1. Varia e non mangiare nessun alimento in modo continuo

Ogni alimento è un veleno. Non sto scherzando! Assumere quotidianamente sempre lo stesso alimento è davvero dannoso per il nostro organismo. Anche l’alimento più sano se assunto costantemente può portare a sviluppare intolleranze. Ma tu sei fortunato perché vivi in una realtà con una ricca biodiversità, che ti permetterà di  diversificare l’alimentazione. Varia spesso anche le fonti di proteine, senza limitarti ad assumere sempre lo stesso tipo di carne o pesce, e allo stesso varia i carboidrati e le verdure.

 

  1. Evita di bere calorie

Questo è il tipico consiglio per una buona alimentazione che in molti ti avranno già dato, e con piena ragione! A differenza degli alimenti assunti nei pasti, i liquidi occupano molto meno spazio nel nostro intestino e quindi è molto facile introdurre quantitativi notevoli di calorie senza nemmeno accorgersene! Se tieni alla tua salute non c’è niente di peggio! Vien da sé che è meglio eliminare del tutto le bibite gassate.

  1. Scegli lo Slow Food

Se ancora non sai cos’è lo slow food… male, malissimo! E’ un’associazione no profit la cui missione è quella di ridare valore al cibo  trovando l’armonia fra alimenti, ambiente ed ecosistema. Scegliere lo slow food significa mangiare alimenti freschi ed eccellenti, di grande qualità. E questo non devi solo farlo nella tua casa, ma anche fuori! Cerca sempre locali che assicurino i migliori ingredienti e preferisci quelli che acquistano gli ingredienti dai presidi slow food, come fa Le Terrazze a Treviso : un ristorante  che ha fatto del mangiare sano e bene la sua filosofia.

 

  1. Mangiare lentamente e spegnere la tv

Questi piccoli accorgimenti non sono strettamente legati al mangiare in modo sano, ma ti aiutano ad introdurre il giusto quantitativo di cibo e a non mangiare troppo. Davanti alla TV, infatti, il nostro corpo si distrae e non ci si riesce a rendere conto di quanto si ha mangiato, finendo inesorabilmente per mangiare molto più del dovuto. Mangiare lentamente, invece, inganna il tuo cervello e ti fa sentire sazia più velocemente.

Se inizierai a seguire questi cinque consigli per mangiare bene la tua vita e la tua salute miglioreranno straordinariamente e anche il mondo che ti circonda e le piccole realtà contadine ne troveranno giovamento!

 

post

IL TÈ DAI MILLE POTERI

Dal tè verde all’ibisco, fino a quello bianco o nero, è una bevanda salutare e dai mille benefici.

Il tè è una delle bevande più antiche al mondo e più consumate, secondo solamente all’acqua; secondo un’antica leggenda cinese, l’imperatore Chen Nung (Shen Nung), detto il Divino Mietitore, era così rigido nei riguardi dell’igiene che non beveva altro che acqua bollita. Un giorno una leggera brezza fece cadere una foglia di tè selvatico nella tazza d’acqua dell’imperatore, creando così questa bevanda.
Per gli Indiani invece a scoprirlo fu Bodhidarma, figlio del re delle Indie Kosjuwo. Mentre praticava il buddhismo, per mantenersi sveglio, masticava foglie di tè.

Ma la storia ufficiale ne fa risalire l’uso quotidiano ai primi secoli dell nostra era e si può dividere la Storia in tre scuole: quella del tè bollito; quella del tè sbattuto e infine quella del tè infuso.
Con la dinastia Ming si cominciò ad essiccare le foglie per poi metterle in infusione in acqua non bollente.

La bevanda è giunta in Europa nel 1632 e gli occidentali hanno per molti secoli conosciuto solo questo modo di preparazione.

“Non sembrano esserci lati negativi” dice l’Associazione Americana dei Dietologi, confermando così una cultura millenaria, “è una valida alternativa al caffè che beviamo quotidianamente”. E’ inoltre ricco di flavonoidi, dei compost chimici naturali che fanno bene al cuore e riducono le probabilità di cancro.
La teina è uno stimolante, inoltre, preferibile alla caffeina.

Tutti i tipi derivano dalla Camellia sinensis, pianta diffusa in Cina e India. Vediamo i classici rami:

Tè verde: di origini cinesi, è la seconda varietà più bevuta. Il verde non è fermentato, per cui le foglie conservano la loro colorazione. Esistono studi provati dalla FDA sulla riduzione di cancro prostatico e mammario, essendo ricco di EGCG: potenzia le difese antiossidanti e produce effetti salutari su tutti i tessuti. Migliora il metabolismo e ha un forte effetto neuroprotettivo.

Tè nero: il nero deriva dalla stessa pianta del tè verde, dal quale differisce solamente per la lavorazione delle foglie. E’ ricco dii teofillina che viene usata nella terapia dell’asma e della bronchite. Ha proprietà stimolanti, eccitanti e diuretiche e contribuisce alla riduzione del colesterolo.tè

Tè oolong: chiamato anche “drago nero”, ha una grande importanza nella lotta al colesterolo alto.

Tè bianco: è una varietà  che si ottiene dalle gemme o dalle prime foglie della pianta. E’ ricchissimo di polifenoli, utili nella lotta contro l’insorgere del cancro.

Tè giallo: è il tipo verde sottoposto a fermentazione enzimatica e rappresenta il verde più pregiato.

Tè Pu’ er o tè postfermentato: questo tipo (considerato nero) è una varietà puramente cinese. Il Pu’er è disponibile come foglie sfuse o in varie forme compresse. Oltre a ridurre il colesterolo, aiuta durante le diete per perdere peso.

post

CHEESECAKE ALLE FRAGOLE

La NY cheesecake

Mille forma di cheesecake e mille modi di prepararla.

La cheesecake è il tipico dolce americano a base di formaggio fresco, uova e zucchero, su una base di biscotti e burro oppure di pan di spagna. E’ una torta fresca e la ricetta è spesso arricchita da decorazioni di frutta fresca, frutta secca, cioccolato o canditi sulla superficie.

La versione più classica di questo dolce è la NY Cheesecake, creata da Arnold Reuben nel 1929.
E’ una delle prime ad usare la cream cheese, la crema ottenuta dalla crema di latte.

Vediamo la ricetta della famosa cuoca americana Nigella Lawson:

Ingredienti
125 gr biscotti sbriciolati
75g burro
300 gr formaggio spalmabile o Philadelphia
60 gr zucchero
1 cucchiano di estratto di vaniglia
250 ml di panna intera
2 vasetti di marmellata di fragole
fragole fresche

Preparazione
1. Sbriciolare i biscotti in un recipiente
2. Fondere il burro e aggiungerlo ai biscotti. Amalgamare bene e metterli nella tortiera premendo bene. Aggiungere la marmellata di fragole.
3. Mescolare in una ciotola il formaggio, lo zucchero e la vaniglia. In un altro recipiente montare la panna e aggiungerla alla miscela.
4. Aggiungere il composto ottenuto sulla base di biscotti e marmellata e decorare la superficie con le fragole fresche.
5. Lasciare riposare in frigorifero (non in congelatore!) per 5-6 ore oppure per tutta la notte.

post

RISTORANTE TERRAZZE, CREATIVITA’ E INNOVAZIONE

Eleganza e qualità come parole d’ordine, nel Ristorante Terrazze di Villorba.

Grazie alla cortesia e professionalità dello staff e alla raffinatezza della scelta del menù, rappresenta uuna piccola perla di eleganza nella campagna veneta.

Disponibile per catering, cerimonie e mise en place, Terrazze offre non solo una location rara da trovare, ma un’esperienza sensoriale unica nel suo genere. Unisce sapientemente una posizione speciale, un elegante ristorante e un’enoteca.

A partire dal menù, viene offerta una vasta gamma di scelta per poter soddisfare anche i palati più esigenti; l’aspetto più importante è l’origine dei prodotti, sempre freschi e scelti tra le eccellenze del territorio e dei maggiori presidi slow food. Alla cucina, degli esperti chef uniscono creatività e innovazione alla tradizione della cucina italiana, creando così sapori mai banali, con un menù che spazia dalla carne al pesce senza timore di azzardare.

Per gli appassionati della pizza è imperdibile la Pizza Gourmet; preparata con ben quattro tipi di impasto, lievitati naturalmente e riscoperti da antiche tradizioni. Dal classico Kamut al Grano Arso, una tostatura di grando duro, alla Farina Multicereali, una miscela di varie farine altamente nutritiva, alla Farina di Canapa, dal leggero gusto nocciola e naturalmente priva di glutine. E per chi ha scelto di non mangiare carne o pesce, Terrazze offre un ricco menù vegano preparato con i più gustosi elementi sostitutivi.

Cuore del Ristorante Terrazze è la vasta enoteca; un’ampia scelta di vini permette di vivere un’appagante esperienza di degustazione tra le migliori uve provenienti da tutto il territorio italiano.

Il muro di bottiglie del locale propone una gamma di sapori accuratamente selezionati e ad ogni vino sarà accompagnato un particolare piatto secondo la tradizione gastronomica.
Durante gli eventi di degustazione sarà possibile mettere alla prova le proprie conoscenze in materia vinicola, imparando a riconoscere le diverse uve e vitigni.

Su richiesta, il Ristorante Terrazze accompagna ogni occasione speciale con un servizio di catering, corredato da menù personalizzato e vini ad hoc; anche i festeggiamenti per i matrimoni saranno disponibile nelle tre province per rendere indimenticabile il proprio giorno importante.

Lo staff mette a disposizione la propria esperienza nei luoghi richiesti ed è disponibile a cercare la location perfetta per ogni evento nelle province di Treviso, Padova e Venezia.

Ristorante Terrazze è un locale che ha saputo coniugare la spinta verso l’innovazione culinaria alla passione per la memoria gastronomica e per le tipicità del territorio, rappresentando così una piccola oasi di eleganza e tradizione nel cuore della campagna veneta.

Un locale in continua evoluzione, consigliato per chi vuole provare menù sempre nuovi ed esperienze coinvolgenti.