post

Le migliori cantine di Valdobbiadene

Treviso è la terra del prosecco, una delle più deliziose ed invidiate tradizioni enogastronomiche italiane, e la Marca Trevigiana è nota per le sue verdi distese di vigne . Ma questa terra non è solo  vigneti e colline ; vi si trovano infatti le cantine di Valdobbiadene, nelle quali puoi assaporare il miglior prosecco millesimato del mondo.

In fondo, dove si può gustare il prosecco migliore se non nella sua terra d’origine, nelle rustiche cantine di Valdobbiadene e Conegliano dove ti attendono aromi e fragranze indimenticabili?

Le Cantine di Valdobbiadene

Partiamo con il dire che le cantine di Conegliano Valdobbiadene sono davvero moltissime, disseminate per tutta la Marca Trevigiana. Esiste addirittura la Strada del Prosecco, un meraviglioso itinerario dedicato che prevede tappe legate alla storia di questo famoso vino ; puoi percorrerla a piedi, in bicicletta o in macchina e lungo la via potrai ammirare luoghi incantevoli, come il Molinetto della Croda o Farra di Soligo.

Quali vini puoi gustare?

vino treviso

I deliziosi prosecchi che puoi assaporare nelle cantine di Valdobbiadene o nei Ristoranti della zona sono davvero molti, ma tutti eccezionali.

Ne è un tipico esempio il Superiore di Cartizze DOCG, la cui produzione avviene proprio nel cuore di Valdobbiadene. Questo amabile spumante ha una grande concentrazione di sapori ed aromi, eppure allo stesso tempo è fresco e leggero.

Vi è poi il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, lo spumante trevigiano noto per il suo tipico colore paglierino, un vino energico e corposo che puoi trovare nelle versioni Extra Dry e Brut.

Non dimentichiamo il Colli di Conegliano Bianco DOCG, dall’aroma caratteristico e secco. Impegnativo e piacevole, questo buon vino che puoi gustare nelle cantine di Valdobbiadene e Conegliano si sposa alla perfezione con portate di carne.

Ma sono davvero moltissimi i vini che potrai gustare, come il Refrontolo, il Verdisio e il Torchiato. Ora torniamo a noi ed andiamo a vedere alcune fra le migliori cantine della zona! Pronto ad immergerti in questo viaggio fra sapori intensi e rustiche località immerse in una natura meravigliosa?

Le più belle Cantine di Valdobbiadene

cantine prosecco treviso

Se l’indecisione è troppa e non sai scegliere quale cantina visitare…non scegliere affatto! Regalati “Un weekend in Cantina”, una serie di visite nelle più belle cantine di Conegliano.

Cantina San Gregorio

Una cantina giovane e… donna! Un’azienda a conduzione familiare quasi esclusivamente femminile, che pone grande attenzione non solo alla qualità dei propri vini, ma anche al rispetto della terra trevigiana, come è tradizione in queste zone. In Cantina San Gregorio verrai accolto con grande ospitalità, e potrai goderti una ricca degustazione di vini; sicuramente tornerai a casa con una bottiglia di prosecco della loro produzione, tutta derivata da uva coltivata, raccolta e lavorata da loro in una atmosfera ricca di professionalità ed allegria.

Col Vetoraz

La storia della Cantina Col Vetoraz, posta nel cuore della zona DOCG Valdobbiadene, ha inizio nel 1838 in cima alla collina del Cartizze. Le parole d’ordine in questa cantina sono tre : grande rispetto per la tradizione, cura assoluta dei vigneti e una metodologia scrupolosa, grazie alla quale la Cantina è riuscita ad ottenere vini eccellenti come anche prestigiosi risultati in concorsi enologici nazionali e internazionali.

Locanda Sandi

Molto più che una semplice Cantina, la Locanda Sandi è una meravigliosa tenuta in Valdobbiadene ed è la meta perfetta non solo per assaporare i deliziosi vini DOCG della zona, ma anche per vivere uno splendido soggiorno. Una incantevole villa rustica nel cuore dei vigneti trevigiani, che dispone di una raffinata cantina con ampia selezione di vini. Gli ospiti potranno inoltre regalarsi il piacere della vera cucina trevigiana, con tutti i suoi profumi ed i suoi sapori.

Bortolomiol

Una storia e una tradizione che si perdono indietro nel tempo. La famiglia Bortolomiol è indissolubilmente legata a queste magiche terre e a queste vigne, nelle quali lavora fin dal settecento. Nasce proprio da questa passione, tramandata di generazione in generazione, la Cantina Bortolomio, una delle più famose cantine di Valdobbiadene. Deliziosi vini come il Brut, il Canto Fermo, il Cartizze e il Maior Dry ti aspettano per essere assaporati in questa deliziosa cantina.

Una delle cantine più blasonate e conosciute, con una vasta scelta di vini eccezionali e con dipendenti professionali, disponibili e cordiali: Bortolomiol è una sicurezza!

Colvendrà

Ultima, ma non certo per importanza, la Cantina di Colvendrà, che sorge nel cuore di lussureggianti vigneti. Varcando la soglia di questa rinomata cantina potrai conoscere la qualità dei vini pregiati e la grande cortesia della famiglia Della Colletta.

Dove degustare buoni vini?

Se siete appassionati di enogastronomia ed avete scelto di visitare le cantine di Valdobbiadene avete preso davvero una ottima decisione: non vi è luogo migliore di queste cantine per degustare vini deliziosi, immersi in una atmosfera rustica e tradizionale.
Ma non dimenticate che esistono anche altri luoghi dove non solo potrete assaporare buon vino, ma anche gustare piatti prelibati. Si tratta naturalmente del Ristorante Enoteca Le Terrazze, un luogo così splendido da poter fare invidia anche alle migliori cantine di Valdobbiadene.

Cosa fare a Treviso | Luoghi e avventure per tutti

Treviso è una terra speciale, ricca di ogni bene. Il suo centro storico è una piacevole cittadella medioevale, dal fiorente patrimonio artistico e culturale. E così le terre che la circondano, ricche di storie e di antiche e suggestive rocche, come quella di Asolo. Ecco perché è difficile dire cosa fare a Treviso: perché se volessimo elencare tutte le possibili attività ed i luoghi da visitare non finiremmo più.

La Marca Trevigiana racchiude ogni ben di Dio, dagli scorci incantevoli alle camminate immerse nel verde alla vita più mondana, fatta di shopping e locali, passando infine per la ricerca del bello e dell’arte. Non mancano certo le cose da vedere a Treviso, né le cose da fare.  Che tu sia un appassionato di arte, di sport o di shopping e benessere, troverai sicuramente cosa fare a Treviso in questa guida!

Cosa fare a Treviso

Arte e Cultura

a3

Se sei alla ricerca di una città dove poterti immergere in ambienti ricchi di storia, per osservare antiche chiese finemente decorate, palazzi medioevali e roccaforti, allora la Marca Trevigiana e Treviso stessa sono di certo luoghi che fanno per te.

Il centro, avvolto dalle mura cinquecentesche, è pieno di luoghi d’arte e di meraviglie architettoniche. Fra le tante bellezze spiccano di certo Piazza dei Signori, nel cuore di Treviso, e lo splendido scorcio dei Buranelli.

Natura e Sport

a1Camminando per le terre trevigiane ti potrai accorgere della diversità e bellezza dei paesaggi, dalle colline del Prosecco ai boschi del Montellodalle città medioevali al fiume Piave. Molti sport si adattano a questi luoghi ed in primis la bicicletta. Pensa che la bellezza dei giri in bici immersi nella sua natura l’hanno portata ad essere definita la “provincia più ciclistica d’Italia”. Ci sono davvero moltissime cose da vedere a Treviso e dintorni,come le Grotte del Caglieron e l’interattivo Parco degli Alberi Parlanti.

Shopping e Divertimento

a2Ma se ti stai chiedendo cosa fare a Treviso non puoi certo dimenticare uno dei settori del turismo fra i più importanti, ovverosia quello più giovane e mondano della ricerca del relax e del divertimento. Treviso è infatti una terra giovane, ricca di attività come i  centri estetici, i ristoranti,gli outlet, i fashon store e, per i più temerari, il vicino Casinò di Venezia.

Ora saprai certo cosa fare a Treviso, ma per visitare tutti questi luoghi e svolgere queste piacevoli attività devi restare almeno un paio di giorni.E parlandoti di una terra così bella non potevo certo non consigliarti un residence altrettanto bello, che ti permetterà di arricchire ancora di più la tua esperienze, grazie alle aree fitness e alle ricche colazioni a buffet.

post

Fontana delle Tette – Il simbolo di Treviso

Paese che vai, usanza che trovi” ; così dice il noto proverbio. Ma c’è anche un’altra cosa tipica di ogni paese che visiti : il suo luogo simbolo. Ogni città ed ogni centro storico hanno un monumento particolare o una curiosità architettonica che nel tempo si è trasformato in vero e proprio simbolo caratteristico. Naturalmente anche Treviso ne ha uno. Quale? La Fontana delle Tette.

La storia della Fontana delle Tette

A volere la costruzione di questa particolare fontana della Marca Trevigiana fu Alvise da Ponte nel lontano 1559, periodo nel quale era il podestà della Repubblica Veneziana. Il monumento fu voluto in seguito ad un grande e forte periodo di siccità che colpì l’intera zona di Treviso, espandendosi dal centro storico fino alle campagne che lo circondavano. La fontana fu collocata all’interno del Palazzo pretorio e per due secoli vi rimase, divenendo un importante simbolo di Treviso.

Fino al 1797, anno che segna la caduta della Serenissima Repubblica di Venezia, la Fontana delle Tette rappresentò un luogo di incontro per i Trevigiani ogni volta che un nuovo podestà saliva al potere. Quando ciò avveniva, infatti, per ben tre giorni dai seni della statua sgorgava il vino; rosso da un seno e bianco dall’altro. E così tutti gli abitanti di Treviso potevano recarsi alla statua e lì bere ed ubriacarsi per tre intere giornate. Poteva infondo una statua Trevigiana non avere a che fare con il vino? Treviso, si sa, è la patria del prosecco,; ma oltre a questo vino, invidiatoci in tutto il mondo, i colli trevigiani sono ricoperti da vasti vigneti che danno vita a moltissimi vini dagli incredibili sapori, tutti da gustare nei ristoranti della zona.

E cosa avvenne dopo il 1797? Il simbolo di Treviso fu rimosso e andò perduto per lungo tempo, fino a quando l’abate Luigi Bailo, un’importante figura dell’ambiente culturale trevigiano, non riuscì a recuperarla. Da quel giorno fino ad oggi l’originale Fontana delle Tette è conservata nel complesso di Ca’ da Noal, sede dei Musei Civici di Treviso.

fontana delle tette originaleOggi

Ma Treviso senza il suo simbolo non poteva stare e così si decise di creare una copia della Fontana delle Tette , che nacque dalle abili mani dello scultore peruviano Miguel Miranda. Oggi la copia è situata nel cuore del cortile di palazzo Zignoti. Purtroppo oggi la statua non zampilla più del gustoso vino di Treviso, ma di semplice acqua.  Se ami il buon vino, però, puoi sempre rivolgerti all’enoteca Terrazze, dove troverai un grande assortimento di vini gustosi e accuratamente selezionati, nello spirito della migliore enogastronomia italiana.

Perché se è vero che la Fontana delle Tette era un tempo un simbolo importante della Marca Trevigiana, oggi è il vino ad esserlo.

Salva

Salva

post

Weekend a Treviso | Cosa fare e dove andare

Treviso è una di quelle città che presto o tardi tutti nominano, e spesso si finisce poi a chiedersi cosa vi si trovi di bello da visitare. Spesso il suo ricco centro storico viene sottovalutato e la città ritenuta un semplice polo commerciale ed industriale. La realtà delle cose, però, è ben diversa. Forse nemmeno un weekend a Treviso sarebbe sufficiente per mostrare tutte le bellezze che offre.

Organizzare un Weekend a Treviso

Il centro storico di Treviso è certamente una piacevole meta per qualche camminata o per un pomeriggio fuori casa, perché offre incantevoli architetture in un contesto ricco di attività e servizi. E’ una città adatta ad ogni età, ad ogni generazione.

Ma dai retta a me: se la vuoi visitare davvero devi prenderti almeno un weekend.

Qualunque sia il tuo interesse, qualunque sia la tua passione o la ragione che ti spinge a visitare nuove mete, Treviso ha certamente qualcosa che potrà soddisfarti. Ma cosa si può fare durante un weekend a Treviso e perché scegliere proprio questa città come meta?

cose da vedere a Treviso

    • Per un weekend volto alla ricerca e all’esplorazione del bello e dell’arte, grazie al suo ricco patrimonio artistico e culturale. Non solo nel Centro Storico troverai incantevoli architetture di spiccata bellezza, ma l’intera zona trevigiana è costellata di antichi borghi medioevali dalla grande suggestività, e da numerosi edifici e fortezze di grande interesse, come ad esempio Asolo. Ma le cose da vedere a Treviso sarebbero davvero tantissime.

       

      Per un weekend volto alla natura e allo sport, tema molto caro alla città di Treviso. Troverai ad aspettarti paesaggi mozzafiato e un contesto naturalistico molto vario, che spazia dalle colline del Prosecco, ricoperte da vigneti a perdita d’occhio, ai boschi del Montello. Paesaggi e panorami immersi nella natura, nella quale svolgere lunghe biciclettate è incredibilmente piacevole.

       

      Per un weekend moderno, volto alla ricerca del proprio benessere, del proprio relax e, perché no, dello shopping. A Treviso potrai trovare un’elegante spa che offre decine e decine di trattamenti e attività diverse, e una serie infinita di noti outlet, fashion store e grandi centri commerciali.

Weekend a Treviso | Dove soggiornare

Perché il tuo weekend a Treviso prosegua nel migliore dei modi, anche il tuo soggiorno deve essere svolto nel migliore dei luoghi. Per questo non vi è scelta più logica che il Residence le Terrazze, che ha fatto della qualità del proprio servizio e dell’eleganza e ricerca del design la propria filosofia.

Qui potrai trovare non solo camere incantevoli e confortevoli dove riposare, ma una ricchissima colazione a buffet da far invidia ai reali nonché, per i più sportivi, un’area fitness completamente gratuita.

 

Se sei quindi intenzionato a passare un weekend a Treviso, non perdere tempo e prenota subito la tua camera o chiedi informazioni.

post

Cose da vedere a Treviso | Ecco cosa non perderti

L’Italia è una terra che profuma di bellezza, di arte, cultura e gastronomia. Ogni città italiana nasconde preziosi tesori, leccornie e una storia che si perde nel tempo. E Treviso non è certo da meno. Spesso sottovalutata dal punto di vista artistico, non è solo un ricco polo industriale, ma racchiude splendidi esempi d’arte ed architettura. Se stai programmando una piccola uscita o un weekend di relax, lasciati suggerire le cose da vedere a Treviso.

Cose da vedere a Treviso

Piazza dei Signori

Piazza dei SignoriLa Piazza dei Signori è il cuore del piccolo e grazioso centro Storico di Treviso, un luogo d’incontro e di svago per i trevigiani e un piacevole luogo d’arte e di intrattenimento per i turisti, grazie agli edifici che lo compongono ed ai bar eleganti che vi si trovano. Quando vi si arriva ci si sente subito immergere in un’atmosfera medioevale che emerge dagli splendidi palazzi che ti circondano. Ad aspettarti troverai il Palazzo dei Trecento, un’architettura risalente al 1210 nel quale risiedeva il Gran Consiglio e dove si tenevano le assemblee comunali.

A fianco troviamo, il Palazzo neogotico dei Podestà, alle cui spalle sorge la Torre del Comune, che svetta sui restanti edifici.

Un luogo piacevole ricco di architetture maestose. Un consiglio? Visitalo verso sera quando le luci creano piacevoli e suggestivi giochi di colore.

I Buranelli

I BuranelliUn luogo incantevole, quasi magico, sorge laddove un tempo i mercanti e pescatori di Burano attraccavano per vendere le loro merci: i Buranelli è uno di quei luoghi senza tempo, uno scorcio suggestivo che ti farà innamorare di Treviso. Una camminata su questi canali è d’obbligo se ti rechi a Treviso, soprattutto se nelle ore tarde della giornata. Verrai immerso da fantastici giochi di colore, dall’odore pungente dell’acqua e vedrai i colorati edifici specchiarsi nei canali, creando un’atmosfera unica e suggestiva.

Le passeggiate

Mura TrevisoCertamente le architetture medioevali, le chiese e gli affreschi sono splendidi esempi di bellezza, ma questa si può anche ritrovare in un pomeriggio di pace avvolti nella natura e nel silenzio. Uno dei luoghi più piacevoli è certamente la Restera, un’immersione completa nella verde natura, all’ordine del silenzio e della quiete. Se, invece, tu avessi già camminato a fianco degli esempi di archeologia industriale che trovi alla Restera, puoi sempre optare per la tradizionale camminata sulle Mura di Treviso.

Ti consigliamo vivamente di varcare le mura dalla Porta di San Tommaso, una struttura imponente e magnifica che renderà ancora più piacevole la tua camminata.

 

Ma in realtà vi sarebbero moltissime altre opere ed edifici da vedere, come l’Isolotto della Peschiera, la Fontana delle Tette e la Loggia dei Cavalieri, che potete trovare nei nostri articoli precedenti.

Sul sito de Le Terrazze HR, puoi scaricare gratuitamente la guida di Treviso, un’indispensabile risorsa per conoscere tutte le sfaccettature di questa splendida città e scoprire altre cose da vedere a Treviso.

 

post

Cosa vedere a Treviso e dintorni

Scopri cosa vedere a Treviso e dintorni, una zona incantevole dalle mille possibilità

Sei un turista e ti stai chiedendo cosa vedere a Treviso e dintorni? Sappi allora che Treviso e i suoi dintorni sono pieni di luoghi incantevoli, per tutti i gusti. La zona trevigiana è perfetta sia che tu sia alla ricerca di una location rilassante immersa nel verde, sia che che tu sia alla ricerca di un luogo d’arte o di divertimento. Treviso ed il suo fantastico centro hanno sicuramente molto da offrire, anche per i più assidui frequentatori, come gli scorci magici dei Buranelli. E tutto attorno cos’ha da offrire la terra Trevigiana? Scopriamolo assieme.

Cosa vedere a Treviso e Dintorni

La rocca di Asolo

Rocca di Asolo

A pochi chilometri da Treviso sorge la magica Asolo, un piccolo paesino medioevale, e poco distante, sopra una collinetta, la Rocca, un piccolo castello di roccia. Dalla cima del colle si gode di una splendida visuale del panorama sottostante, che di notte si tinge di un’atmosfera ancor più magica. Se si vuole passare una giornata diversa si può mangiare nella graziosa e medioevaleggiante Asolo, per poi percorrere la scalinata che porta alla rocca e camminare sulle mura.

Grotte del Caglieron

Grotte del caglieron

Se dovessi scegliere una sola cosa da vedere a Treviso e dintorni, sceglierei senza ombra di dubbio le Grotte del Caglieron, una piacevole camminata che discende percorrendo varie grotte, immersi nella vegetazione. Un percorso suggestivo che mostra bellissime cascate mentre si cammina su ponticelli di legno. Un consiglio? Portateci i vostri figli. Rimarranno piacevolmente stupiti e si divertiranno a giocare e gridare dentro le grotte.

Queste bellissime cascate ti aspettano a Fregona, a meno di 50 km da Treviso.

Parco dello Storga

Parco dello Storga

Se quello che cerchi è una giornata diversa dalla solita routine quotidiana e dalla frenesia della città, il Parco dello Storga è il luogo giusto per te. Un parco enorme nel quale potrai immergerti nel verde e nel silenzio. Potrai camminare e rilassarti nella natura autoctona e selvaggia. Immergiti in questa oasi naturale, ma attento alle zanzare.

Il parco è davvero molto ampio e si estende tra i comuni di Carbonera e Treviso.

Parco degli Alberi Parlanti

Parco degli alberi parlanti

Non sai cosa fare a Treviso e dintorni? Prova l’esperienza unica e incredibile del Parco degli Alberi Parlanti, un’avventura incredibile immersa nella natura. Ti aspettano un sacco di percorsi diversi con varie attività, tra cui il cinema, le invenzioni, la scienza e, ovviamente, la natura.

Troverete questo divertente ed interattivo parco ad una manciata di minuti da Treviso, in direzione Lancenigo.

Tempio di Canovatempio di canova

Treviso non è solo natura e divertimento, ma è anche cultura e arte. Se sono questi argomenti ad interessarti, il Tempio di Canova fa sicuramente al caso tuo. Un’imponente architettura neoclassica progettata dal celebre Antonio Canova. Se sei alla ricerca del bello, questa splendida chiesa a pochi chilometri da Treviso, precisamente nel Possagno, ne è sicuramente un esempio incredibile.

Grazie a questa lista ora saprai sicuramente cosa vedere a Treviso e dintorni. E se invece volessi orientarti a Treviso, puoi scaricare gratuitamente la guida di Treviso: un’indispensabile risorsa per conoscere tutte le sfaccettature di questa splendida città.

 

Salva

Salva