post

La Marca diventa Vegan

La Marca diventa Vegan

Essere Vegan non è solo uno stile di vita, una moda come pensano in molti dopo il boom di “adesioni” di questi ultimi anni. Essere Vegan rappresenta una missione di vita, volta al rispetto dell’ambiente, del mondo animale, al miglioramento della propria salute e più in grande a combattere la fame nel mondo. L’arma vincente di questa ambiziosa scelta etica, che una persona decide di appoggiare, è la rinuncia. Si rinuncia a nutrirsi di carne di qualsiasi genere, selvaggina, pesce, volatili ma non solo. Si rinuncia a tutti i derivati animali come latticini, grassi, uova, e simili, poiché per ottenerli l’uomo esercita una azione aggressiva sulla natura e le sue componenti, danneggiandola o peggio uccidendola un po’ per volta. E come poteva reagire una realtà come quella trevigiana, mentalmente aperta, ricca di storia, culture assai diverse le une dalle altre sebben perfettamente amalgamate, al diffondersi così repentino di questo orientamento? Abbracciando appieno la causa e adattandosi in tutti gli ambiti al fine di migliorare la vita di coloro che vengono comunemente definiti “Vegani”.

Marca Vegana, piatto Vegano

Piatto Vegano

Ristorante “Le Terrazze”: adattamento con gusto
Rinunciare ai derivati animali non risulta una scelta facile, anche se l’incondizionato amore per la natura e gli animali è un buon deterrente alle innumerevoli tentazioni che si trovano in qualunque ristorante. Ecco allora che il ristorante “Le Terrazze” di Villorba (Tv) è la giusta soluzione per mantenere la propria coerenza senza rinunciare al gusto poiché offre un menù davvero completo di pietanze che rispettano lo stile Vegan. Uova, latte, oli animali e così via, sono banditi, per lasciare posto ad un tripudio di abbinamenti vegetali, legumi e sostituti della cucina tradizionale in modo tale da offrire tutta una serie di alternative che permettano al cliente Vegano di soddisfare il palato e la propria filosofia morale personale. Le portate diventano un punto d’incontro tra tradizione e nuovo pensiero, preparate da chef esperti e sapienti che cucinano con passione e attenzione massima alla derivazione degli ingredienti di primissima qualità. I piatti sono serviti con eleganza da uno staff di sala raffinato e cordiale che, della professionalità, ne fa una religione. L’ambiente dall’atmosfera fusion sembra quasi fermare il tempo permettendo al cliente Vegano ma non solo, di godersi un’ottima cena nel rispetto della vita animale. Ma Le Terrazze non è solo un ristorante, offre infatti diversi servizi, come quello di catering, cerimonie e matrimoni tutti disponibili nella versione con menù Vegan.

Marca Vegana, ntipasto Vegano

Antipasto Vegano

Non solo cibo ma anche cocktail
Se si parla di etica Vegan la si deve contemplare in tutte le sue forme, non solo nell’aspetto alimentare ma anche per quanto riguarda tessuti, prodotti per la casa o di bellezza e…i cocktail! Perché l’essere vegani non ha orari come i turni di lavoro e all’aperitivo non ci si può dimenticare il proprio stile di vita in favore di alcool e stuzzichini sfiziosi. Ecco allora che a partire dal 31 marzo 2017 il complesso “Le Terrazze” ha dedicato uno spazio esclusivo al pre – after dinner Vegan friendly ideato in collaborazione con l’Istituto alberghiero Alberini. Si chiama “Botanic” il nuovo concept dell’aperitivo trevigiano; un lounge-bar moderno, che gioca con luci e ombre per avvolgere il cliente in un caldo abbraccio, offrendo una variegata quantità di cocktail e stuzzichini tutti garantiti BIO e VEGANOK, sorseggiabili in compagnia di buona musica che sia dj set oppure dal vivo. Per l’estate ormai alle porte sono previste anche serate a tema, comprensive di intrattenimento che mirano a fare del “Botanic” il nuovo punto d’incontro per vegani e non solo disseminati per la Marca trevigiana.

Mara Vegana, Cocktail vegani

Cocktail vegani

Il complesso “Le Terrazze” ancora una volta si riconferma all’avanguardia e avanti con i tempi, arrivando a trasformarsi, in questo caso, in un vero e proprio viaggio alla scoperta del rispetto per gli animali; un viaggio che comincia in Via Roma 76/15 a Villorba.

post

Ristorante Vegano a Treviso? L’eccellenza targata Terrazze

Migliaia di persone si danno alla cucina vegana, non tanto per una scelta gastronomica o di sapori, quanto per una scelta di vita. Più vegani ci sono, più la presenza di un ristorante vegano è fondamentale. E Treviso è certo una zona che non si fa mancare nulla. Da una terra ricca di storia e di buon vino, non potevamo certo non aspettarci un’eccellenza anche in questo campo. E, infatti, se cerchi un ristorante vegano a Treviso abbiamo la risposta!

Terrazze Enoteca e Ristorante | Ristorante Vegano Treviso

1Cosa vuol dire essere vegani?

Significa voler cambiare il mondo, partendo da sé stessi. Un po’ come la famosa citazione di Gandhi: “sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”. Essere vegani, o meglio Vegan, vuol dire certamente prendere una scelta di vita volta al miglioramento della propria salute ma anche, e soprattutto, una scelta volta a salvare vite animali, a salvare un ambiente sempre più maltrattato e abusato e a combattere la fame nel mondo.

E’ una scelta di vita etica, morale, ma che può essere intrapresa anche per ragioni ambientaliste, salutistiche e umanitarie.

Perché Terrazze Enoteca e Ristorante ha deciso di aprirsi a questa realtà?

  • Per venire incontro ad un bisogno di molti, che trovano necessario avere un Ristorante Vegano a Treviso, nei pressi della loro abitazione, così da poter avere un luogo nel quale uscire e divertirsi, senza però dover rinunciare alle proprie idee e alle proprie scelte.
  • Ha colto nella scelta di vita vegana un gesto coraggioso che merita rispetto, che non solo significa cura e ricerca del proprio benessere e del proprio corpo, ma significa un incredibile amore per il mondo animale e per l’intero ambiente. Perché essere vegani è anche, e soprattutto, questo: è una scelta morale, di rispetto verso qualunque altra forma di vita esistente.

Perché scegliere Terrazze Enoteca e Ristorante

r8Chi ha mai detto che la cucina vegana è senza sapore? Sfatiamo questo mito: la gastronomia vegan, seppur priva di derivati alimentari, è ricca di gusto. E Terrazze s’impegna al massimo per valorizzare questi sapori, grazie ad una cucina di altissima qualità. Nasce proprio da qui il menù vegano, dal voler offrire prelibate ricette Vegane preparate con amore ed ingredienti freschi, che siano d’incontro fra la cucina sana e quella deliziosa.

Scegliere la cucina e il servizio targato Terrazze significa scegliere uno staff di qualità, serio e professionale. Le vostre pietanze saranno preparate da chef di talento e servite da personale cordiale, per offrirti la migliore esperienza nel pieno della vostra soddisfazione.

Un’esperienza magica e gustosa che ben accompagnerà i vostri deliziosi piatti vegani.

Dove trovare questo ristorante vegano Treviso? Terrazze ti aspetta precisamente a Villorba, in Via Roma 76/15. Ti aspettiamo!

 

Salva

post

Cheesecake vegana allo yogurt e ai fichi

Cheesecake vegana allo yogurt e ai fichi, una ricetta genuina e gustosa adatta a tutti

La cheesecake vegana allo yogurt e ai fichi è una ricetta facile e gustosa, che unisce la genuinità al gusto. Una soluzione per chi mangia vegan ma non per questo vuole rinunciare ai dolci e a viziarsi in cucina.

INGREDIENTI (per 4 persone):

200 g di biscotti integrali biologici

100 g di riso soffiato

50 g di malto di mais o riso

300 g di yogurt di soia

100 g di latte di soia

70 g di sciroppo agave

circa 250 g di fichi

Preparazione:

Per prima cosa bisogna procedere a preparare la base. Sbriciolate i biscotti integrali e mischiateli insieme al riso soffiato e al malto, disponete tutto sulla base di un recipiente. Lasciatelo riposare in frigo un paio d’ore.

Frullate poi nel mixer, per ottenere la parte intermedia, lo yogurt e i fichi, dopo averli sbucciati e fatti a pezzettini. Aggiungete successivamente il latte di soia tiepido (fatelo riscaldare per un paio di minuti).

Il composto va fatto colare nello stampo, dove precedentemente avevate sistemato i biscotti. Ricordatevi di livellare il composto, così da dargli una forma lineare. Lasciate poi raffreddare in frigo per almeno 8 ore e guarnite a piacimento. La cheesecake vegana sarà pronta per essere servita!

 

Se ti è piaciuta questa ricetta, scopri tutti i gusti e i piatti del menù vegano del ristorante Le Terrazze. Un menù alternativo e adatto a tutti, con sapori ricercati e prelibati. Dopotutto… chi l’ha detto che la cucina vegana deve essere per forza noiosa? Il menù vegano.

Sei un esperta di cucina? Metti alla prova le tue conoscenze e divertiti giocando a: Indovina la Ricetta. Per te un simpatico omaggio.

post

VEGAN STYLE: DO & DONT’S DELLA CUCINA VEGANA

Vegan style: do & don’t della cucina vegana

Approcciarsi alla cucina vegana è difficile, soprattutto per chi vive nelle piccole città dove certi alimenti non sono facilmente reperibili al supermercato ed è necessario recarsi nei grandi centri urbani o in negozi specializzati.

Chi lo fa per scelta etica, chi per scelta alimentare, le persone che si dedicano alla dieta vegana sono sempre di più; ma spesso si trova molta confusione e rivolgersi ai consigli degli amici non basta più.

Per questo motivo vediamo quali sono le basi della cucina vegana, molto più varia di quanto non sembri all’inizio.

Se la dieta vegetariana esclude totalmente l’uso di prodotti animali, quella veg si spinge più in là, eliminando anche tutti i prodotti di derivazione animale, come latticini, uova o miele.

Sappiamo tutti della scelta di utilizzare soia e seitan, ma ci sono altre limitazioni. Si prediligono gli alimenti provenienti da agricolture biologiche perchè maggiormente ricchi di minerali e non pastorizzati. Importantissimo è l’uso del sesamo, della frutta secca e di tutti i cereali, da variare in modo da poter produrre una dieta ricca nei piatti. Il pane va consumato sempre integrale, mentre è proibito bere tè a causa della teina.

Vengono predilette le verdure crude per le loro proprietà mentre tutti i prodotti idrogenati sono esclusi.

Una cosa importantissima nella dieta di un vegano è la cottura, usata in maniera stagionale: al forno durante i periodi freddi, alla griglia durante l’autunno; ultima regola, legata alla sostenibilità, è l’utilizzo della stufa a legna e delle pentole in ghisa e terracotta.